25 febbraio 2021

Treviso

Trasporto scolastico: dalla Provincia arriva il contributo a Mom per potenziare il servizio coi privati

Lo ha annunciato il presidente Stefano Marcon dopo il tavolo trasporti convocato in Prefettura

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

trasporto scolastico

TREVISO - Il trasporto scolastico resta uno dei problemi da risolvere in vista della riapertura delle scuole di secondo grado che però sembra allontanarsi dalla data fissata del 7 gennaio. Per questo oggi in Prefettura a Treviso si è riunito, per la seconda volta dopo pochi giorni dal primo, il tavolo trasporti convocato dal Prefetto Mari Rosaria Laganà per trovare soluzioni per gli studenti.

Al tavolo, oltre al Prefetto, hanno partecipato anche il presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon e i Comuni sede degli istituti scolastici, la regione del Veneto, la motorizzazione civile di Treviso, l’Ufficio scolastico provinciale e Mom.

“Ci siamo ritrovati nuovamente nel tavolo trasporti – spiega il presidente Marcon – nonostante l’incertezza dell’emergenza sanitaria per il covid-19 che sta mettendo a dura prova ogni tipo di programmazione. Dopo aver condiviso gli esiti dell’indagine condotta dalla dottoressa Sardella e dalla Regione Veneto tra i dirigenti scolastici e recepite le linee guida del piano del trasporto e le relative problematiche, già discusse e approvate dall’ente di Governo venerdì scorso, si è parlato del tema delle risorse finanziare disponibili, fondamentali per poter procedere agli affidamenti ai privati per il potenziamento del servizio. Personalmente, ho garantito che la Provincia metterà a disposizione della Mom un contributo speciale che possa garantire all’azienda la liquidità necessaria a far partire la collaborazione con i privati”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×