08/02/2023poco nuvoloso

09/02/2023sereno

10/02/2023sereno

08 febbraio 2023

Treviso

Trasporto pubblico, il carburante per i bus costa 3 milioni in più

Mom stima incrementi per il 28% nel gasolio e per il 700% nel metano: "Non aumentiamo i costi del biglietto"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

bus Mom

TREVISO - Schizza alle stelle il costo del carburante e il trasporto pubblico locale soffre. Per quest’anno l’azienda Mom ha stimato che l’aumento del costo del metano ammonterà a circa 583mila euro mentre quello del gasolio addirittura a 2,5milioni di euro. Un salasso che, al momento, non toccherà il portafoglio dei passeggeri.

Tra le soluzioni proposte per coprire l’incremento si sono paventati l’incremento delle tariffe o l’attesa dei ristori statali e regionali. L’ente di governo del trasporto pubblico, dopo una lunga discussione, ha quindi deciso di non aumentare il prezzo dei biglietti all’utenza ma di lavorare per ottenere maggiori ristori possibili. L’ente è poi stato informato in merito alla gara a doppio oggetto per il nuovo socio che, se saranno concluse con esito positivo tutte le verifiche, dovrebbe portare a settembre all’entrata di Autoguidovie Spa come nuovo socio con oltre 11 milioni di euro.

Quella dell’aumento dei costi del carburante, soprattutto il metano, è diventata una vera e propria emergenza, specie in vista dell’inizio dell’anno scolastico. Attualmente Mom dispone di 63 mezzi a metano che a breve diventeranno 83, automezzi che dovranno essere necessariamente essere impiegati con la ripartenza dell’anno scolastico nella Marca.  “L’aumento dei costi è ormai evidente a tutti, ma la scelta è stata quella di non aumentare le tariffe per il 2022 – ha detto il presidente di Mom, Giacomo Colladon – da anni abbiamo fatto sforzi importanti per rinnovare il nostro parco mezzi in ottica di risparmio energetico e tutela dell’ambiente, i mezzi a metano sono 63 e diventeranno a breve 83. Proprio questi mezzi ora subiscono l’aumento dei costi insostenibile. Siamo comunque riusciti a trovare la quadra per garantire il servizio al 100% quando a settembre ripartirà la scuola. Certo è che si rende necessario un intervento importante per il ristoro di questi costi aumentati”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×