20 settembre 2021

Treviso

Tragedia a Visnadello, spara alla nuora e poi si uccide

Due i colpi esplosi con il fucile da caccia dell'81enne Lino Baseotto. Il corpo di Bruna Mariotto, 50 anni, scoperto dalla figlia minorenne

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Tragedia a Visnadello, spara alla nuora e poi si uccide

SPRESIANO - Gli spari son stati due, il secondo a breve distanza dal primo.

Si è consumata in questo modo la tragedia nel pomeriggio di ieri in via XXIV Maggio a Visnadello di Spresiano.

Lino Baseotto, 81 anni, pensionato e cacciatore, non c'ha pensato che per un attimo: ha imbracciato il suo fucile da caccia e ha fatto fuoco uccidendo la nuora Bruna Mariotto, 50 anni, di Ponte della Priula.

Dopodiché l'uomo si è diretto al ricovero attrezzi e si è sparato, uccidendosi.

La madre riversa a terra senza vita è stata scoperta dalla figlia minorenne che si è messa a piangere e ad urlare. Si è avvicinata così una coppia di vicini che ha scoperto quanto accaduto e ha lanciato l'allarme.

Proprio mentre si allontanavano, è stato udito distintamente il secondo colpo.

Pare che tra i due i rapporti fossero tesi da tempo e l’abbaiare del cane della donna avrebbe innescato la miccia. Indagano i Carabinieri. 

 

LEGGI ANCHE:

 

Trovati in casa senza vita: la tragedia a Spresiano

 

Suocero e nuora trovati morti, ipotesi omicidio-suicidio

 

 


| modificato il:

Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

08/06/2021

Tragedia di Visnadello, oggi le autopsie

Gli inquirenti nel frattempo hanno trovato altri cinque proiettili: uno nella canna del fucile e altri quattro nelle tasche dell'81enne che ha sparato

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×