13/07/2024parz nuvoloso

14/07/2024poco nuvoloso

15/07/2024sereno

13 luglio 2024

Esteri

Tragedia all'aeroporto di San Antonio: operaio risucchiato dal motore di un aereo passeggeri

|

|

Aereo passeggeri

San Antonio, Texas - È stata descritta come la morte più temuta nel settore dell'aviazione, e purtroppo si è verificata di nuovo. Un operaio dell'aeroporto di San Antonio è stato tragicamente risucchiato all'interno del motore di un aereo passeggeri appena atterrato, perdendo la vita sul colpo. Secondo i media americani, l'incidente è avvenuto pochi istanti dopo l'atterraggio di un volo Delta proveniente da Los Angeles, mentre l'aereo stava procedendo verso il gate. Secondo quanto riferito dal National Transportation Safety Board americano, ulteriori indagini sono in corso per determinare le eventuali responsabilità legate a questo tragico incidente.

Secondo una fonte citata dal Guardian, il lavoratore "aveva volontariamente camminato davanti al motore acceso". Sebbene non sia ancora chiaro il motivo di tale azione, ci si interroga sulla consapevolezza dell'operaio rispetto al pericolo a cui si esponeva. Solo pochi giorni fa, la compagnia aerea regionale Piedmont Airlines, affiliata ad American Airlines, è stata multata di 15.625 dollari dall'Occupational Safety and Health Administration per la morte di un impiegato di terra lo scorso anno, in un incidente simile. Questo tragico evento solleva ulteriori interrogativi sulla sicurezza dei lavoratori negli aeroporti e sull'importanza di adottare misure preventive adeguate per evitare simili incidenti.

L'incidente si è verificato venerdì scorso, alle 22:25, mentre il volo Delta 1111 si avvicinava al gate per consentire lo sbarco dei passeggeri. Secondo alcune ricostruzioni, ancora da confermare, sembra che l'operaio si sia avvicinato al motore e si sia fermato proprio di fronte ad esso. Forse, rendendosi conto di essere in una zona pericolosa, essendo notte, ha cercato di spostarsi ma è stato colto dalla forza di aspirazione del motore. È importante sottolineare che la potenza di questi motori è enorme e non lascia scampo. La ventola principale, con un diametro superiore ai 2 metri, può raggiungere una velocità di 20.000 giri al minuto, mentre le lamelle di titanio affilate alle estremità possono superare la velocità del suono.

La comunità aeroportuale è stata sconvolta da questa tragedia, che ha richiamato l'attenzione sulla sicurezza dei lavoratori negli aeroporti. È fondamentale che le autorità e le compagnie aeree collaborino per garantire la massima sicurezza sul posto di lavoro, adottando protocolli rigorosi e fornendo una formazione adeguata per tutti i dipendenti. Inoltre, occorre aumentare la consapevolezza su questi pericoli, affinché situazioni simili possano essere evitate in futuro.

Immagine di repertorio. L'aereo in foto non ha nessuna attinenza con l'incidente 
 


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×