29 marzo 2020

Vittorio Veneto

Traforo di Sant'Augusta, completato un terzo degli scavi

Oltrepassate le prime case in corrispondenza di via Borghel

| Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin | commenti |

Traforo di Sant'Augusta, completato un terzo degli scavi

VITTORIO VENETO - Proseguono i lavori al traforo di Sant’Augusta: si è raggiunta quota 333 metri sul lato Nord, in località La Sega – e 148 metri a Sud, in località Rindola, dove sono state oltrepassate le prime case in corrispondenza di via Borghel.

 

A questo punto si è giunti a circa un terzo del totale dei lavori di scavo.

 

E’ stata anche chiarita la funzione dei “microfoni” che nelle scorse settimane erano stati installati lungo il percorso che porta alla chiesetta di Sant’Augusta: si tratta di sensori che fanno parte del sistema di monitoraggio statico degli edifici, oltre che di rilevatori dell’intensità delle esplosioni utilizzate nello scavo.

 

Uno degli apparecchi era stato posizionato nel porticato della chiesetta, mentre l’altro era stato installato vicino al capitello che precede l’ultima salita.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×