13 agosto 2020

Altri sport

Tiro con l'Arco, Zero Branco sugli scudi

Gli Arcieri di Villa Guidini hanno conquistato il titolo italiano indoor nei padiglioni della Fiera di Rimini

Altri sport

da sinistra: Camellato, Cecchetto, Luzza, Fedalto, Gobbo, Brugnaro

ZERO BRANCO - I tredicenni Cesare Cecchetto e Riccardo Luzza ed il quattordicenne Riccardo Fedalto si sono laureati campioni italiani a squadre categoria ragazzi nella specialità Arco Nudo.

Il trio, portacolori della società Arcieri di Villa Guidini di Zero Branco presieduta da Fiorino Gobbo, ha conquistato il titolo italiano indoor nei padiglioni della Fiera di Rimini, dimostrando di essere i più precisi nelle venti volee da tre frecce ciacuno relegando al secondo posto i pari età degli Arcieri Dell’Ortica di Novellara ed al terzo gradino del podio i coetanei di Pescia.

In contemporanea si è svolto un torneo Arco Nudo “open assoluto “ per sole donne dove l’altra portacolori della società di Zero Branco, Justine Camellato, nel concorso delle 5 volee da tre frecce a 18 metri, con il bersaglio il cui centro da 10 punti è di 2 centimetri, è salita sul gradino più alto del podio.

Soddisfazione in casa degli Arcieri di Villa Guidini, società che nata nel 2002 ad oggi vanta una ottantina di soci ed è particolarmente attiva nel settore giovanile.

Durante il periodo invernale , in attesa della buona stagione, gli iscritti si allenano due volte alla settimana nelle palestre di Scandolara e Sant’Angelo mentre nel periodo primaverile – estivo sul parco di Villa Guidini a Zero Branco guidati da tecnici qualificati quali Fiorino Gobbo , che è anche il presidente, Francesco Aguiari e Massimo Brugnaro.


Nella foto, da sinistra: Camellato, Cecchetto, Luzza, Fedalto, Gobbo, Brugnaro

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Cetilar
Cetilar

Altri sport

Con il lockdown alle spalle, la scuderia trevigiana corre la 24 ore di Spa

Motori / La Cetilar torna in pista dopo 172 giorni

TREVISO - Sette chilometri e qualche metro di adrenalina pura, nel verde della foresta delle Ardenne Blu. Proprio come il colore dominante della livrea della Dallara LMP2 numero 47 che, assieme all’intero circus del Mondiale FIA WEC, riaccenderà i motori non soltanto idealmente.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×