04/07/2022pioggia debole e schiarite

05/07/2022pioggia debole e schiarite

06/07/2022pioggia debole e schiarite

04 luglio 2022

Vittorio Veneto

Temporali e violente grandinate, il vittoriese Andrea Costantini: "Vi spiego perché succede"

Abbiamo interpellato Andrea Costantini, tecnico meteorologico e fondatore del sito meteoravanel.it

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

grandine

VITTORIO VENETO - Temporali e grandine hanno colpito l’Asolano e l’opitergino-mottense. “Tuoni, lampi, fulmini e talora abbondanti grandinate accompagnate da raffiche di vento hanno iniziato a caratterizzare il tempo sulle nostre regioni”, spiega Andrea Costantini, tecnico meteorologico e fondatore del sito meteoravanel.it.

 

Come si spiegano questi fenomeni così intensi? “Dopo una prima decade di maggio leggermente più fresca della media, abbiamo assistito ad un netto aumento dei valori di temperatura e umidità, elementi che fungono da vera e propria "miccia di innesco" per lo sviluppo di eventi intensi come quelli verificatisi a "macchia di leopardo" sul trevigiano nella serata del 24 maggio”, aggiunge l’esperto vittoriese.

 

“Ricordiamo tuttavia un episodio ben più intenso che si verificò il 27 maggio 2009, dopo un periodo di caldo fuori norma: una grandinata eccezionale (diametro fino a 10cm) colpì Bassano del Grappa ed altre zone del trevigiano”, spiega ancora Costantini.

 

Queste precipitazioni possono almeno ridurre il deficit pluviometrico iniziato lo scorso autunno? "Alla data del 15 maggio le portate dei maggiori fiumi veneti, in calo pressoché costante dalla metà del mese di novembre 2021 e solo lievemente influenzate dalle precipitazioni dello scorso aprile, si mantengono inferiori o prossime ai minimi storici su tutti i principali corsi d’acqua", si legge infatti nel “Bollettino risorsa idrica” emesso da Arpa il 15 maggio scorso.

 

“Questa situazione caratterizzerà il periodo estivo e potrebbe ulteriormente peggiorare, viste anche le proiezioni dei modelli climatici stagionali che mostrano come altamente probabile una stagione in prevalenza secca e più calda della norma sul Mediterraneo ed il versante meridionale delle Alpi”, conclude Costantini.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

22/06/2022

"Il clima rimarrà molto caldo"

Andrea Costantini, tecnico meteorologico di Vittorio Veneto: "Alcuni modelli matematici indicano una possibile recrudescenza ulteriore del caldo"

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×