18/07/2024poco nuvoloso

19/07/2024pioggia debole e schiarite

20/07/2024poco nuvoloso

18 luglio 2024

Nord-Est

Temporali nella notte, raffica di interventi

Vigili del Fuoco in azione poco prima delle 3 di oggi, martedì 26 luglio

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Temporali nella notte, raffica di interventi

PORDENONE - Una violenta perturbazione atmosferica, caratterizzata da forti raffiche di vento, ha colpito nella notte i comuni pordenonesi di Fontanafredda, Roveredo in Piano e San Quirino creando disagi alla popolazione e in taluni casi anche problemi agli edifici.

Le chiamate hanno raggiunto la sala operativa dei vigili del fuoco a partire dalle ore 02.40 e le richieste includono maggiormente alberi caduti sulla sede stradale o su abitazioni e qualche tetto scoperchiato, sia di abitazioni che di strutture industriali.

Per fare fronte alla situazione stanno operando sul posto squadre di vigili del fuoco provenienti da tutta la provincia.
Al momento sono stati effettuati circa 20 interventi mentre oltre 80 sono in coda e con le prime luci dell’alba stanno emergendo molte nuove situazioni.

La Sala Operativa del comando è ancora interessata da molte richieste e le squadre stanno ancora operando anche con il contributo di quelle montanti.

AGGIORNAMENTO

Case e capannoni scoperchiati, alberi e cartelli stradali abbattuti: sono i principali danni causati dalla perturbazione che la notte scorsa si è abbattuta nella fascia centrale della provincia di Pordenone, con particolare violenza nei comuni di Fontanafredda, Roveredo in Piano e San Quirino. Non si registrano persone ferite. Al Comando provinciale dei Vigili del fuoco sono giunte, fino ad ora, oltre 100 richieste di intervento urgente. Per questa ragione, è stato disposto il raddoppio dei turni di servizio e richiesto il supporto di autoscale che si stanno reperendo tramite il Centro Operativo Nazionale dei Vigili del fuoco. Visto l'alto numero si richieste d'intervento, il Comando di Treviso si è reso disponibile a dare supporto nelle zone della fascia confinaria tra Veneto e Friuli Venezia Giulia anche per interventi ordinari.

 


| modificato il:

Gianandrea Rorato

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×