19/07/2024parz nuvoloso

20/07/2024possibili temporali

21/07/2024possibili temporali

19 luglio 2024

Vittorio Veneto

Tarzo, il borgo diventa un “caso nazionale”: “Il lago deve essere salvaguardato”

L’associazione ambientalista “Gruppo d’intervento giuridico”, che ha sede a Cagliari, ha infatti “inoltrato un’istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione provvedimenti” riguardante il progetto “Cortili Frattali. Il borgo aumentato sul l

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

tarzo lago

Uno dei rendering del progetto

 

TARZO - La rigenerazione del borgo di Fratta diventa addirittura un “caso” nazionale. L’associazione ambientalista “Gruppo d’intervento giuridico”, che ha sede a Cagliari, ha infatti “inoltrato un’istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione provvedimenti” riguardante il progetto “Cortili Frattali. Il borgo aumentato sul lago”.

 

Il programma prevede una serie di interventi nell’area di Fratta: tra questi c’è la realizzazione di un cortile galleggiante nel lago di Lago. I cittadini potranno raggiungere la piattaforma percorrendo una passerella costruita con elementi realizzati in bio-plastica e rivestiti con delle tavole in legno. Il cortile dovrebbe ospitare eventi e manifestazioni.

 

“I Laghi sono tutelati con le relative fasce spondali dei 300 metri dalla battigia lacuale con specifico vincolo paesaggistico, appaiono tutelati anche con vincolo idrogeologico - sostiene l’associazione ambientalista -. Rientrano, inoltre, nel sito di interesse comunitario (Sic) “Laghi di Revine”), ai sensi della direttiva sulla salvaguardia degli habitat naturali e semi-naturali, la fauna e la flora. Abbiamo richiesto lo svolgimento della vincolante procedura di valutazione di incidenza ambientale, il diniego delle necessarie autorizzazioni, l’imposizione di uno specifico provvedimento di individuazione di area tutelata con vincolo paesaggistico, con il coinvolgimento dei Ministeri della Cultura e della Transizione Ecologica, della Regione Veneto, dei Comuni di Tarzo e di Revine, della Soprintendenza per Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Venezia e dei carabinieri Forestale”.

 

Leggi anche: 

Tarzo, un cortile galleggiante nel lago e una passerella per raggiungerlo

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×