07/12/2021sereno

08/12/2021rovesci di pioggia

09/12/2021pioggia debole

07 dicembre 2021

Oderzo Motta

Il Tar respinge il ricorso dei candidati a sindaco di Oderzo esclusi

Sarà dunque una corsa a due tra Maria Scardellato e Marco De Blasis

|

|

il municipio

ODERZO - Elezioni di Oderzo, sarà una corsa a due tra Maria Scardellato e Marco De Blasis, il Tar del Veneto ha respinto il ricorso dei candidati sindaci Michele Sarri, Marco Drusian e Tino Alescio. I tre, stando alla commissione elettorale locale, non avevano presentato i documenti richiesti, ossia tutti i fogli presentati non erano timbrati. 

Questa la motivazione del rigetto:
“nel procedimento elettorale ed in base all’art. 28 del d.P.R. n. 570 del 1960, i “moduli aggiuntivi” utilizzati per la sottoscrizione delle liste, quando siano privi dell’indicazione del contrassegno di lista e dell’elenco dei candidati, devono necessariamente essere uniti al primo con metodi che consentano d’apprezzarne la sostanziale unitarietà e che permettano alla commissione elettorale di verificare in maniera inequivoca che i sottoscrittori siano stati consapevoli di dare il proprio appoggio a quella e solo a quella determinata lista ed ai relativi candidati. Si è rilevato, infatti, che il metodo maggiormente rispondente alle finalità previste dalla legge è l’unicità di un foglio, se del caso piegato in due, mentre altri metodi possono risultare conformi alle finalità perseguite dalla legge, solo ove risultino oggettive e rigorose caratteristiche sulla sostanziale unitarietà delle dichiarazioni, nella loro interezza (…) la mancanza di unione fisica tra i fogli, contenenti le firme dei sottoscrittori, e i moduli che recano il nominativo dei promotori ed il simbolo della lista, rende tali sottoscrizioni del tutto astratte dall’indicazione della lista, configurandole come firme neutre, cioè riferibili, da soli o insieme, ad ogni contesto od a qualunque lista. In pratica, per i giudici “la mera spillatura ovvero punzonatura dei fogli costituenti i documenti presentati non è sufficiente a garantire l’unicità sostanziale tra lista e le sottoscrizioni dei presentatori, non offrendo alcuna garanzia circa il momento in cui la stessa è avvenuta”.

Pertanto le elezioni a sindaco del 3 e 4 ottobre vedranno la partecipazione di due soli candidati: le liste dei tre esclusi non faranno parte nemmeno del Consiglio comunale.

 

LEGGI ANCHE

Oderzo, cinque liste non ammesse

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×