05/12/2021pioviggine

06/12/2021sereno

07/12/2021poco nuvoloso

05 dicembre 2021

Conegliano

Tanti weekend da (leoni) imbriaghi

Schiamazzi e fiumi d’alcool (e rifiuti) degradano il centro

|

|

Tanti weekend da (leoni) imbriaghi

CONEGLIANO - Schiamazzi e rifiuti abbandonati, nelle notti del week end, in Piazza Cima e in via XX settembre: i vigili controlleranno i supermercati che vendono alcolici ai minori, mentre gli esercenti si stanno organizzando per una colletta che consenta loro di ingaggiare un “ranger” privato che tenga sotto controllo i ragazzi all’esterno dei locali.

 

Il problema è stato denunciato al Comune da alcuni residenti, infastiditi dal caos del venerdì e sabato sera in centro, e dai suoi strascichi della domenica mattina, quando via XX settembre si trasforma spesso in unadiscarica a cielo aperto di lattine, bottiglie di vetro, bicchieri. Il sindaco a fine agosto ha convocato i baristi in municipio per fare il punto della situazione. Gli esercenti hanno spiegato che spesso non sono i loro clienti a essere così indisciplinati. Capita di frequente, infatti, che in centro arrivino ragazzini (magari minorenni) già provvisti di abbondanti scorte alcoliche, acquistate in precedenza in qualche supermercato, da consumare nelle piazze più nascoste della città.

 

«Per questo la nostra polizia locale inizierà una vera e propria missione di controllo dei ragazzi all’uscita dai supermercati» ha promesso il sindaco Floriano Zambon. Con gli esercenti non è mancato qualche confronto acceso, ma alla fine le due parti hanno deciso di lavorare assieme al problema. «La pulizia del centro, anche al di fuori della nostra proprietà, già la facciamo – ha spiegato Rino Boscarato, storico titolare del Caffè Teatro in Piazza Cima – ora vedremo se attivare un servizio notturno privato di sicurezza. Una divisa che gira per la città sarebbe un deterrente»

A.D.P.

 



Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

immagine della news

31/10/2021

Alpini, quale futuro?

Intervista a due alpini durante i festeggiamenti per il centenario della sezione di Treviso

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×