23/01/2022poco nuvoloso

24/01/2022foschia

25/01/2022nubi sparse

23 gennaio 2022

Nord-Est

Tamponamento tra Tir, una vittima

Tre i mezzi pesanti coinvolti lungo l'autostrada tra Portogruaro e San Stino di Livenza

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

l'incidente

SAN STINO DI LIVENZA - Tamponamento fra tre mezzi pesanti oggi, mercoledì, poco dopo le 16,30 nel tratto tra San Stino di Livenza e il Nodo di Portogruaro in direzione Trieste.

Il conducente di uno dei tre autoarticolati è deceduto. Autovie Venete ha disposto la chiusura del tratto e quindi l’uscita obbligatoria a San Stino per chi proviene da Venezia e dell’ingresso al casello per chi è diretto verso Trieste.
Ci sono forti rallentamenti e code per quasi 15 km, già nei pressi di San Donà di Piave. Sul posto la polizia stradale, il 118, i vigili del fuoco, il personale della Concessionaria autostradale e i mezzi di soccorso meccanico. Al momento dell’incidente erano stati segnalati rallentamenti.

AGGIORNAMENTO

Dalle ore 16:45, i vigili del fuoco stanno operando In autostrada A4 tra i caselli di San Stino di Livenza e Portogruaro al km tra cui Km 444 in direzione Trieste per un tamponamento tra mezzi pesanti, tra cui una cisterna vuota di benzina: deceduto un autista.

I pompieri arrivati da Portogruaro, Motta di Livenza e Mestre tra cui il nucleo NBCR (nucleare Biologico Chimico Radiologico), hanno messo in sicurezza i mezzi. Niente da fare purtroppo per l’autista finito contro la cisterna vuota di benzina deceduto sul colpo come accertato dal medico del SUEM. Vigili del fuoco al lavoro per lo spandimento di gasolio a causa della rottura di uno dei serbatoi dei mezzi incidentati.  Sul posto la polstrada per i rilievi del sinistro e il personale di Autovie.   Il tratto interessato è stato chiuso e il traffico deviato sulla viabilità ordinaria. Intervento tuttora in corso.
Nel pomeriggio nello stesso tratto si era verificato un altro incidente che ha coinvolto un’auto e un mezzo pesante; incidente che era stato risolto alle ore 14,30.

 


| modificato il:

Gianandrea Rorato

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×