05/12/2022pioggia

06/12/2022nubi sparse

07/12/2022sereno

05 dicembre 2022

Treviso

Svastiche e simboli no vax sulla foto del sindaco di Paese: "Atti incivili"

Solidarietà al sindaco Uberti, Zanoni: “Solidarietà a Katia Uberti contro frange violente e intolleranti”

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Katia Uberti

PAESE - Dopo le scritte no vax sui muri della scuola elementare di Castagnole di Paese e le minacce al sindaco Katia Uberti sul suo profilo Facebook dove il primo cittadino aveva condannato l’atto vandalico definendo “vili e codardi” gli autori dell’imbruttimento della scuola, ora l’ennesimo gesto contro Uberti. Questa volta è stata raffigurata in una finta foto con una svastica, diffusa sul canale telearma dei no vax. Uberti dopo la denuncia per gli atti vandalici ha sporto denuncia anche contro queste persone che sui social minacciano e insultano, nascoste dietro falsi profili. “Sono atti incivili e inutili che devono essere fermati”, ha detto Uberti alla quale in questi giorni sono arrivati tanti messaggi di solidarietà, da parte die cittadini e dei sindaci trevigiani.

“Chi ha marchiato l’immagine della sindaca Uberti con la svastica, simbolo che ha segnato le peggiori atrocità del genere umano, ha con tutta evidenza una visione del mondo autoritaria e antidemocratica. Altro che accuse di nazismo: queste frange di estremisti coltivano i germi pericolosissimi dell’intolleranza e della violenza”, le parole del consigliere regionale del Pd Veneto, Andrea Zanoni. “Innanzitutto, come cittadino di Paese, rivolgo la mia solidarietà alla sindaca. E credo sia essenziale che tutta la comunità locale si stringa attorno ai presidi istituzionali, per respingere al mittente ogni ripugnante intimidazione o minaccia. E per affermare i veri valori della democrazia, che non contemplano di certo queste forme di inciviltà da perseguire a livello giudiziario”.

 

Legi anche:

Scritte no vax a scuola, insulti e minacce sui social al sindaco di Paese: "Scattano le denunce"

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

26/04/2022

Paese, fino al 1 luglio non si pagheranno i plateatici

La misura è stata presa dalla Giunta comunale e “allunga” di tre mesi il periodo dopo la fine dello stato di emergenza fissato al 31 marzo. Il sindaco Uberti: “Misura decisiva per favorire la ripartenza”

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×