11/08/2022parz nuvoloso

12/08/2022nubi sparse

13/08/2022sereno

11 agosto 2022

Castelfranco

Superstrada Pedemontana Veneta: Riese e San Zenone alleati per la riqualificazione urbana

I due comuni parteciperanno congiuntamente al bando ministeriale per opere compensative legate alla SPV. Sul tavolo quattro progetti da circa 5 milioni di euro.

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Superstrada Pedemontana Veneta

RIESE PIO X / SAN ZENONE DEGLI EZZELINI - Riese Pio X e San Zenone degli Ezzelini insieme per promuovere quattro progetti di rigenerazione urbana. I due Comuni hanno sottoscritto in questi giorni una convenzione progettata per poter partecipare al bando introdotto con la Legge di Bilancio di fine 2021, finalizzato a favorire gli investimenti in progetti volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale.

Dichiara Matteo Guidolin, sindaco di Riese Pio X, capofila dell’operazione: “L’idea di unire le forze, condivisa con il collega Fabio Marin, nasce da due necessità: quella di soddisfare uno dei criteri principali per l’assegnazione dei contributi, ovvero essere un’area di almeno 15mila abitanti (i due Comuni contano assieme un popolazione di oltre 18mila abitanti) e quella di dare una risposta coordinata al bisogno di rigenerare e riqualificare i centri abitati con opere compensative connesse all’apertura della Superstrada Pedemontana Veneta”.

Sono quattro i progetti candidati a partecipare al bando, per una somma complessiva di 4 milioni e 900mila euro. Per quanto riguarda Riese, sono stati presentati due progetti riguardano la frazione di Vallà, con la riqualificazione urbana e il riassetto della viabilità da un lato, recupero di percorsi e spazi dedicati all’utenza debole dall’altro (costi stimati rispettivamente di 1 milione e 750mila euro e 1 milione e 340mila euro). San Zenone punta invece al capoluogo comunale, con il recupero dell’area sud della sede comunale e il riassetto viabilistico del centro di San Zenone (costi stimati rispettivamente di 400mila euro e 1 milione e 500mila euro)

Aggiunge il sindaco di San Zenone, Fabio Marin: “L’apertura del tratto di Superstrada Pedemontana Veneta avvenuta un anno fa ha avuto delle ripercussioni sul territorio e le conseguenze saranno ancora più tangibili, specie a livello di traffico pesante, con l’apertura completa fino a Spresiano. L’impegno dell’amministrazione comunale è massimo per far poter ottenere canali di finanziamento che consentano di mitigare gli effetti sul territorio e sulla viabilità nonché per risolvere la situazione di degrado presente nell’area a sud del municipio come da progetto recentemente approvato”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×