23/01/2022velature estese

24/01/2022foschia

25/01/2022foschia

23 gennaio 2022

Cronaca

Suona insistentemente ai Carabinieri chiedendo di essere arrestato. Accontentato

Il 35enne ha scavalcato la recinzione, ha lanciato una bottiglia contro il muro e ha preso a calci la porta della Caserma

|

|

carabinieri

REGGIO EMILIA - Voleva essere arrestato e ha fatto di tutto per essere accontentato. Una vicenda che ha dell’assurdo quella accaduto sabato all’alba a Castelnovo Sotto, in provincia di Reggio Emilia. Erano le 5 del mattino quando un 35enne si è presentato alla Caserma dei Carabinieri, suonando il citofono ripetutamente e chiedendo di essere tratto in arresto.

 

Non contento, l’uomo, probabilmente ubriaco, ha scavalcato la recinzione, ha lanciato una bottiglia di birra contro il muro della Caserma e ha preso a calci la porta di ingresso nel tentativo di sfondarla. E quando i Carabinieri hanno cercato di calmarlo, il 35enne se l’è presa con loro, facendone finire due in ospedale. Per resistenza, violenza, lesioni personali e danneggiamento, l’uomo è stato tratto in arresto. Come da sua volontà.

 

OT

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

immagine della news

08/01/2018

Tribunale aperto di domenica

Inusuale processo per direttissima nei confronti di un 53enne di Casale arrestato dai Carabinieri venerdì scorso

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×