14 maggio 2021

Treviso

Sulle mura di Treviso torna il Mercato Europeo con 130 espositori

Il vicesindaco De Checchi: "Una manifestazione che non si scontra con il commercio del centro"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Sulle mura di Treviso torna il Mercato Europeo con 130 espositori

TREVISO - Torna sulle mura della città il Mercato Europeo. Dopo 4 anni di assenza l’amministrazione comunale ha riportato la manifestazione, voluta da Giancarlo Gentilini, in città. Da oggi a domenica 26 maggio 130 espositori rappresenteranno con i loro prodotti enogastronomici e merceologici i paesi d’Europa.

Dalla birra berla e irlandese, ai prodotti della provenza, i formaggi francesi, la paella spagnola e i biscotti bretoni. Non mancheranno anche alcune tipicità dei paesi Sudamercani e dell’India. “Un vero e proprio giro del mondo all’insegna dei sapori, dei colori e delle tradizioni dove si attendono circa 100mila persone” - sottolinea Giacomo Savi referente della manifestazione per Treviso.

Già 600 le persone che per questa manifestazione pernotteranno in città per i 4 giorni. “Come città capoluogo dobbiamo offrire al territorio ciò che non si trova altrove - sottolinea il vicesindaco De Checchi - E soprattutto qualcosa che non vada ad impattare con le nostre attività del centro. Per questo noi diciamo “no” alle bancarelle che vendono olive in piazza dei Signori e piazza Borsa e via libera a manifestazioni mirate, come il Mercato Europeo, capaci di attrarre visitatori”.

La manifestazione sulle mura di Treviso sarà la prima manifestazione “pasti free”: gli operatori partecipanti utilizzeranno, oltre agli shopper in polietilene, anche stoviglie e contenitori biodegradabili.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×