19/06/2024sereno

20/06/2024poco nuvoloso

21/06/2024possibili temporali

19 giugno 2024

Esteri

Sudafrica, palazzina in fiamme a Johannesburg: 73 le vittime

Ancora da chiarire cosa abbia causato le fiamme. Proseguono le ricerche di superstiti da parte dei vigili del fuoco

| Nausica Dal Cin |

immagine dell'autore

| Nausica Dal Cin |

Sudafrica, palazzina in fiamme a Johannesburg: 73 le vittime

Sono 73 per ora le vittime dell’incendio che è divampato in un condominio a Johannesburg, in Sudafrica.

I servizi di emergenza della città fanno sapere che oltre alle vittime ci sono 52 feriti, trasportati subito in strutture sanitarie, ma il bilancio potrebbe aggravarsi. Ancora da chiarire cosa abbia scatenato le fiamme che hanno avvolto l’edificio di cinque piani intorno all’una e mezza di notte, sorprendendo gli abitanti nel sonno.

Un’inquilina del palazzo ha riferito alla Bbc che l’incendio sarebbe scoppiato durante un blackout, ci sarebbe stato un forte rumore simile a degli spari seguito poi da una forte esplosione. L’edificio, che si trova in una zona degradata della città, era dichiarato inagibile ma occupato da bande che affittavano illegalmente le sue stanze, in cui venivano ammassate decine di persone, soprattutto migranti di altri Paesi africani. Questi edifici, sottolinea l’emittente, sono privi di acqua corrente e a rischio di incendi a causa degli allacciamenti elettrici illegali che forniscono energia a chi ci abita.

Il Sudafrica, sottolinea la Bbc, è soggetto a massicci flussi di immigrazione che partono dai Paesi vicini: secondo i dati ufficiali i migranti sarebbero almeno 2.9 milioni su un totale di 60 milioni di abitanti ma i numeri potrebbero essere più alti.

Al momento i vigili del fuoco proseguono la ricerca di eventuali corpi senza vita e superstiti rimasti intrappolati nell’edificio.

 

 


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Nausica Dal Cin

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×