04/12/2021nubi sparse

05/12/2021pioggia debole e schiarite

06/12/2021sereno

04 dicembre 2021

Oderzo Motta

Stretta sui videopoker a Ponte di Piave

Dopo le 22 vietato giocare. Multe salate a non spegne le macchinette

|

|

Stretta sui videopoker a Ponte di Piave

PONTE DI PIAVE - Occhio al nuovo orario di apertura dei videopoker in comune di Ponte di Piave. Il commissario prefettizio Pietro Signoriello, in carica dopo la crisi di Giunta dello scorso agosto, ha firmato l’ordinanza che disciplina gli orari delle sale giochi. L’orario di accensione è programmato in tutto il territorio comunale dalle 8 alle 22 di tutti i giorni, compresi i festivi. Previsto anche un orario diversificato per le attività che hanno videopoker e simili a meno di 500 metri da istituti scolastici, stazioni di treni e autobus.

 

Per questi, l’orario previsto è dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 22 di tutti i giorni feriali; mentre per i festivi rimane dalle 8 alle 22. Al di fuori di queste fasce orarie gli apparecchi da gioco dovranno essere spenti e disattivati e non sarà possibile accettare scommesse di alcun genere. Previsto anche l’obbligo di esporre un cartello informativo sui rischi correlati al gioco.

 

Le sanzioni previste per chi sgarra vanno dai 25 euro ai 500 euro. In caso di particolare gravità o recidività, è prevista la sospensione dell’attività da uno a sette giorni. L’ordinanza per combattere la ludopatia era già sul tavolo della precedente giunta, in attesa del regolamento definitivo dell'associazione Comuni Marca Trevigiana in collaborazione con l'azienda Ulss 2. L’iter dunque si è concluso in questi giorni.

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×