21/01/2022foschia

22/01/2022velature lievi

23/01/2022sereno

21 gennaio 2022

Treviso

Stranieri a Treviso, "Ban Ki-moon si dimetta"

Lo sostiene portavoce etnie per crescente intolleranza

|

|

Stranieri a Treviso,

TREVISO - L'aumento delle espressioni di rifiuto, se non proprio di odio, verso i migranti che stanno riemergendo anche in una città in cui l'integrazione delle ondate migratorie dei decenni scorsi è stata fra le migliori è "una conseguenza diretta della cattiva gestione delle politiche impostate da Ban Ki-moon".

A sostenerlo è il portavoce delle associazioni delle etnie straniere a Treviso, nonché vice presidente della consulta regionale per l'immigrazione, Abdallah Khezraji, secondo il quale l'unica scelta positiva, oggi, sarebbero "le dimissioni del segretario generale delle Nazioni Unite".

 

"Oltre all'aumento dei conflitti in varie aree del mondo - ha rilevato Khezraji - dall'inizio del suo mandato si assiste ad un aumento dell'insofferenza fra popolazione locale ed i migranti, i cui flussi sono direttamente collegati alle situazioni di guerra e di povertà, anche in territori europei come il nostro Veneto in cui, grazie all'impegno di tutti, si è sempre saputo interpretare al meglio le dinamiche dell'integrazione giungendo ad una convivenza costruttiva e di alta qualità.

Per tutelare tutto questo lavoro di decenni - ha concluso - chiediamo che Ban Ki-moon lasci l'incarico".

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

07/12/2021

Luce verde in municipio

Un segno di solidarietà verso i migranti intrappolati tra Polonia e Bielorussia

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×