22 ottobre 2020

Esteri

Storico incontro tra i due Papi: ''Siamo fratelli, preghiamo insieme''

|

|

Storico incontro tra i due Papi: ''Siamo fratelli, preghiamo insieme''

CITTA' DEL VATICANO - Per la prima volta nella storia faccia a faccia tra due Pontefici a Castel Gandolfo. Papa Francesco e Benedetto XVI si sono inginocchiati insieme nello stesso banco nella cappella dove si sono riuniti in preghiera al Palazzo apostolico subito dopo l'arrivo di Bergoglio.

Padre Lombardi, uscendo dal Palazzo apostolico, ha spiegato: "Il Papa emerito desiderava che Francesco si mettesse all'inginocchiatoio d'onore, posto davanti all'altare. Ma il Papa gli ha detto: 'No, siamo fratelli' e ha voluto che si mettessero insieme nello stesso banco a pregare". La preghiera insieme, l'uno accanto all'altro nello stesso banco è stato il momento più intenso dell'incontro fra Papa Francesco e il Pontefice emerito Benedetto XVI.

Un incontro di grande "familiarità", ha sottolineato il direttore della Sala stampa vaticana spiegando che non c'è stato nemmeno bisogno di utilizzare dei titoli. "Del resto - ha annotato ancora Lombardi - Papa Francesco e Benedetto XVI si erano già sentiti telefonicamente in due telefonate". La prima la sera stessa in cui Papa Bergoglio è stato eletto, la seconda il 19 marzo in occasione dell'onomastico di Ratzinger.

Padre Lombardi ha riferito che il colloquio riservato tra Papa Francesco e Benedetto XVI "è durato circa 45 minuti''. L'incontro privato è avvenuto nella Sala della biblioteca, quella dove il Papa riceve gli ospiti d'onore in visita al Palazzo apostolico di Castel Gandolfo. "Al colloquio erano presenti soltanto loro due", ha sottolineato e quindi "non è dato da riferire nulla sui suoi contenuti". In ogni caso, Padre Lombardi ha fatto osservare come la durata di 45 minuti attesti come il colloquio fra loro non sia stato solo un formale saluto.

Come dimostrano le immagini diffuse dal Centro televisivo vaticano, Papa Francesco e Ratzinger, nel corso del colloquio, erano seduti in un piccolo salotto. Su un tavolino era appoggiata una cassetta bianca con all'interno dei documenti e sopra una busta chiusa.

Padre Lombardi ha lasciato trapelare un po' di emozione nel descrivere ai giornalisti i primi istanti dell'incontro all'eliporto delle Ville Pontificie, nel territorio di Albano. "Appena Papa Francesco è sceso dall'elicottero, Benedetto XVI si è subito avvicinato scendendo dalla sua macchina e c'è stato un bellissimo, grande abbraccio: un momento di incontro davvero molto bello - ha sottolineato - poi, hanno salutato le altre persone presenti, tra cui il vescovo di Albano e il direttore delle Ville Pontificie"

Francesco e Benedetto XVI sono saliti a bordo della stessa auto: "Bergoglio dalla parte destra, quella classicamente riservata al Papa, e Ratzinger dalla parte di sinistra, mentre davanti era seduto monsignor Georg Gaenswein, prefetto della Casa pontificia", ha riferito ancora Padre Lombardi. Con l'auto sono giunti quindi al Palazzo apostolico, dove hanno preso l'ascensore per salire all'appartemento pontificio per pregare insieme nella cappella e a seguire per il colloquio riservato nella Sala della biblioteca.

Grande fratellanza c'è stata anche nel momento in cui Papa Francesco ha donato al Papa emerito una icona della Madonna. "E' un'immagine che non conoscevo - ha spiegato a Benedetto XVI -. Mi hanno detto che si chiama la Madonna dell'Umiltà e io ho pensato a lei". Papa Ratzinger si è commosso e ha stretto con affetto la mano di Papa Francesco dicendo 'Grazie, grazie'.

Proprio l'umiltà accompagnata alla tenerezza sono stati i temi con i quali è iniziato il colloquio, in lingua italiana, fra i due Pontefici; tema che Papa Francesco ha sviluppato nelle sue recenti omelie.

Bergoglio e Ratzinger, dopo l'incontro privato, hanno pranzato insieme nella sala del Palazzo apostolico di Castel Gandolfo. Con Papa Francesco e il Pontefice emerito Benedetto XVI erano presenti anche monsignor Georg Gaenswein, segretario particolare del Pontefice e don Alfred Xuereb, suo assistente personale. Dopo il pranzo Papa Francesco è rientrato in Vaticano.

Il Papa e il Papa emerito avevano entrambi una talare bianca, ha evidenziato Padre Lombardi spiegando che gli unici due particolari che distinguevano l'abbigliamento dei due Papi erano dati dal fatto che "Papa Francesco, a differenza di Benedetto XVI indossava anche la mantelletta e la fascia" tipica dei Papi. In semplice talare bianca Ratzinger.

Papa Francesco si è rivolto al Papa emerito dandogli del 'lei'. Un incontro fraterno, quello tra i due Papi, che rimarrà scolpito nella storia anche grazie ad alcune immagini del Ctv che hanno ripreso i momenti cruciali dell'incontro.

Il Papa e il Pontefice emerito non si sono affacciati dal balcone. L'immagine storica dei due Papi insieme l'uno al fianco dell'altro al balcone rimarrà solo un desiderio, da parte sia dei fedeli sia di giornalisti, fotografi e cameramen che hanno affollato piazza della Libertà a Castel Gandolfo.
 

 



vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×