10 maggio 2021

Esteri

Sparatoria nel Maryland, gravi due uomini

L'aggressore, un militare in servizio all'ospedale di Fort Detrick, è stato ucciso

|

|

polizia usa

USA - Sparatoria ieri mattina, martedì, nel Maryland, non lontano da Washington. La Marina Usa ha confermato che era un militare in servizio all'ospedale di Fort Detrick l'assalitore che ha aperto il fuoco nel parcheggio di un ufficio. L'uomo, che aveva 38 anni, è poi fuggito verso Fort Detrick dove è stato ucciso dalla sicurezza della base dove era scattato l'allarme per la presenza di un "active shooter", un aggressore armato. Due vittime della sparatoria, due uomini adulti, sono stati trasferiti in elicottero al Baltimore Shock Trauma e versano in gravi condizioni.

 

Con un tweet la Marina Usa ha confermato il coinvolgimento di "marinai della Us Navy" nell'incidente avvenuto a Fort Detrick, base militare che ospita una serie di comandi ed istituti militari di ricerca medica, compresi i laboratori delle ricerca di biodifesa. Il capo della polizia locale, Jason Lando, ha detto che dopo la sparatoria l'uomo che ha aperto il fuoco si è diretto in auto alla base di Fort Detrick, che dista 10 minuti, dove è stato ucciso dal personale della base. Il poliziotto ha detto che al momento non si hanno elementi per stabilire perché l'uomo abbia aperto il fuoco e perché poi si sia diretto alla base. Ma ha rassicurato riguardo al fatto che l'allarme sia rientrato: "Ci è stato confermato che vi era un solo assalitore e che la popolazione non è più a rischio", ha detto.

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×