20 ottobre 2021

Treviso

Sospesa l’infermiera che fingeva di vaccinare, per fare un piacere agli amici No vax

Quanto ai sanitari sospesi per mancata profilassi ad oggi sono 204 nella Marca

| Margherita Zaniol |

| Margherita Zaniol |

infermiere sospesa

VILLORBA – Il giochino era semplice: quando arrivavano gli amici No vax l’infermiera si faceva trovare sempre in postazioni lontane da sguardi indiscreti e anziché inoculare il vaccino conficcava l’ago della siringa sul batuffolo di cotone, simulando la procedura di routine.

È quanto emerso dalle indagini in corso sulla vicenda di un’infermiera che è stata prelevata dagli agenti in borgese nella sede vaccinale di Villorba, dopo che il responsabile del centro aveva denunciato la situazione. Attualmente la donna è piede libero ed è indagata per falso ideologico e omissione di atti d’ufficio. L’azienda sanitaria ha quindi provveduto alla sua sospensione dal lavoro.

Quanto alla situazione nel resto della provincia, ad oggi sono 204 i sanitari sospesi per non essersi vaccinati. L’Ulss 2 fa sapere che fino a dicembre sono stati sollevati dal proprio incarico professionale: 67 odontoiatri, 34 infermieri, 32 psicologi, 28 tecnici di radiologia, 19 farmacisti, 11 biologi, 9 veterinari e 4 ostetriche.

 

LEGGI ANCHE:

Infermiera portata in Questura: è accusata di non inoculare il vaccino

 


| modificato il:

Margherita Zaniol

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×