06 luglio 2020

Montebelluna

"Sono a fare quello per cui sono stato eletto, altro che balletti"

La risposta di Marzio Favero a chi criticando gli ha chiesto dove fosse

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Il sindaco di Montebelluna, Marzio Favero

MONTEBELLUNA – La risposta di Marzio Favero non si è fatta attendere dopo che dalle minoranze si è sentito rimproverare per l’eccessiva riservatezza in questo periodo. Ma ecco la risposta del sindaco di Montebelluna: “L’Alternativa Giusta anche con spirito propositivo chiede che cosa stia facendo il sindaco, perché alcuni suoi colleghi per dimostrare di essere vicini ai cittadini hanno postato dei filmati”.

Spiega cortesemente il sindaco Marzio Favero: “Ringrazio Alternativa Giusta, perché in effetti non ho cercato visibilità sul Corona Virus. E allora chiarisco che sto facendo il mio dovere che è quello di presidiare e governare la situazione, sia quando sono in ufficio che fuori, sempre cioè in prima linea per mandare avanti una macchina comunale ridotta ai minimi termini con una ventina di dipendenti impegnati in presenza. Coordino la Protezione civile ed i servizi sociali, con tutta evidenza, e assieme al segretario comunale e ai dirigenti mando avanti le attività necessarie.

Non solo, ma rispondo ai cittadini e alle loro esigenze, intrattengo le necessarie relazioni con Ulss e Ufficio igiene, la Provincia, gli altri Comuni e tutti gli altri enti pubblici coinvolti: un lavoro puntale e fondamentale. In questo momento serve chi lavora, lontano dai riflettori come fanno i medici e gli infermieri negli ospedali, e come sono chiamati a fare anche gli amministratori locali. Il clima è cambiato nelle ultime due settimane. I balletti sui terrazzi con le scritte #andratuttobene si sono spenti subito. I cittadini sono chiamati a stare al chiuso delle loro case che spesso hanno spazi che vanno dai 50 ai 70 mq e adesso che prevale la stanchezza, le sceneggiate vengono percepite come stucchevoli e inaccettabili, soprattutto dagli operatori maggiormente impegnati nell’emergenza e da tantissime famiglie colpite all’interno da gravi situazioni legate al Coronavirus”.

Il sindaco quindi conclude con tono pacato: “Mi confortano le attestazioni di solidarietà che ho ricevuto da cittadini che sanno che sto lavorando per loro ogni giorno come fanno tutti i sindaci in questo momento al di là dei colori politici, perché sanno che devono prevalere gli oneri sugli onori ed il senso del dovere rispetto a quello dell’autogratificazione. Ma se il problema per Alternativa Giusta è quello che non ho fatto un filmato da postare in internet, vedrò di accontentarli, basta che poi non si dica che cerco la visibilità personale, che è l’ultima cosa che mi interessa in questo momento”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×