29 novembre 2020

Nord-Est

Sondaggi: Per alcuni Zaia è in vantaggio di 19 punti. Per altri è testa a testa con la Moretti

E' guerra dei sondaggi

|

|

Sondaggi: Per alcuni Zaia è in vantaggio di 19 punti. Per altri è testa a testa con la Moretti

Come ad ogni tornata elettorale è iniziata la guerra dei sondaggi. Ma più che sondaggi sembrano numeri sparati a caso. Anche se tutti gli istituti vedono Zaia in testa lo scarto tra un sondaggio e l'altro è abissale. Alcuni danno un vantaggio a Zaia di mezzo punto altri di quasi 20 punti.

L'unico dato sul quale sembrano essere tutti d'accordo è il crollo di Forza Italia che si fermerebbe a un 7%

Vediamo i quattro sondaggi che circolano in questo momento:

E' del 7 aprile la pubblicazione del sondaggio di scenaripolitici.com e scenarieconomici.it.
Il governatore uscente Luca Zaia e’ dato al 41,5%, circa 10 punti avanti ad Alessandra Moretti (CSX) al 31,5%. Dietro Jacopo Berti (M5S) al 12% e Flavio Tosi (ex-Lega) all’11%. Alessio Morosin (Indipendenza Veneta) e Coletti Laura (Altro Veneto) ciascuno al 2%.
A Livello di liste sarebbe testa a testa tra la Lega Nord, che insieme alla Lista Zaia, e’ data al 31,0% (contro il 15% delle Europee 2014), poco sopra alla Lista del PD che insieme alla Lista Moretti e’ al 28,5% (9% meno che alle europee 2014). Seguono M5S al 12,5% (alle europee era al 20%), alle Liste a sostegno di Tosi sopra il 7% (era con la Lega alle europee) ed a Forza Italia al 7% (dimezzata rispetto alle europee).

Il 3 aprile Porta a Porta diffuse i sondaggi di IPG e Tecné, che davano la Moretti vicinissima a Zaia. Secondo IPR Zaia era attestato al 39%, Moretti seguiva al 37%, Tosi al 12% e Berti al 10%. Gli altri candidati al 2%.
Secondo Tecné la distanza era ancora più ridotta. Zaia al 38%, Moretti al 37,5%, Tosi e Berti all’11%.

Ben più rassicuranti per Zaia i dati della Swg di Trieste, secondo cui il governatore al 27 marzo disponeva di un bagaglio di consensi pari al 40%: con Lega Nord al 23%, Lista Zaia al 15%, Fratelli d’Italia all’1,5%. Al 40% andrebbe però aggiunto il 7% di Forza Italia. Nel sondaggio Swg, che vede un 16% di indecisi, la Moretti sarebbe al 28% (addirittura tre punti sotto Bortolussi versione 2010): con il Pd al 25%, Sel all’1,5%, i Verdi allo 0,5% e Rifondazione comunista all’1%. Il Movimento Cinque Stelle figura al 9% , Indipendenza Veneta al 3,5%. In questo caso Zaia sarebbe quindi sopra di 12 punti o 19 punti se si sommano i 7 di Forza Italia

Le rilevazioni di Affaritaliani datate fine marzo danno il Carroccio al 23% con la ‘Lista Zaia’ al 15%. La somma quindi arriva addirittura al 38%. Fratelli d’Italia si fermerebbe a un modesto 1,5%. La ‘Lista dei Sindaci’ non andrebbe oltre lo 0,5% mentre Forza Italia crollerebbe al minimo storico del 7%. Totale area Zaia pari al 47%.
Il Pd sarebbe il primo partito, ma soltanto se non si sommano Lega e ‘Lista Zaia’, con il 25% delle preferenze. Sel-Verdi-Sinistra al 3%. Totale area Moretti al 28%.
In sostanza 19 punti percentuali separerebbero il governatore uscente da Alessandra Moretti. 


 

 


| modificato il:

Dossier

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×