20 aprile 2021

Mogliano

Solidarietà su misura presso la bottega solidale “La Borsa di Mary Poppins” a Mogliano

Il Sindaco in visita per suggellare la collaborazione col Comune

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Davide Bortolato, sindaco di Mogliano Veneto, in visita alla bottega solidale

MOGLIANO – Il sindaco Davide Bortolato, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale e di tutta la città di Mogliano Veneto, è andato a far visita alla bottega solidale “La Borsa di Mary Poppins”, virtuoso progetto che si pone l’obiettivo, tra gli altri, di ridurre sprechi.

“La visita ci ha fatto molto piacere – racconta la referente del progetto Daniela Scattolin – In questo modo l’Amministrazione Comunale ha dato continuità alla collaborazione che avevamo con la precedente Amministrazione e ha avuto la possibilità di verificare direttamente l’importanza del progetto”.

Il progetto “La Borsa di Mary Poppins” nasce nel 2016 da un’idea della SOMS, associazione impegnata nel welfare, sensibile alle necessità delle persone più vulnerabili. Grazie all’impegno di volontari e della generosità della cittadinanza, il servizio solidale fornisce a persone indigenti capi di abbigliamento in modo totalmente gratuito, oltre che giocattoli, materiale scolastico e altri generi di necessità per la vita quotidiana.

La visione inclusiva del progetto fa sì che la bottega si presenti come un normale negozio: il rispetto della dignità delle persone più vulnerabili permette di trattare le stesse come fossero clienti di un qualsiasi altro negozio della Città.

La Borsa di Mary Poppins promuove la solidarietà e si impegna a ridistribuire la ricchezza restituendo dignità alle persone, incentiva il volontariato e, infine, permettere alla stessa utenza di acquisire competenze imparando piccoli lavori di sartoria.

Il progetto, infatti, prevede anche un servizio di sartoria ad hoc guidato da una sarta, per adattare e sistemare gli abiti, col fine di integrare uomini e donne extracomunitari/e e insegnare loro una competenza specifica.

“La solidarietà è fondamentale – commenta il presidente della SOMS Silvano Scaramuzza – tanto più in un momento di forte crisi economica e sociale che ha portato a un aumento della richiesta. Ad oggi, infatti, sono registrati ben 194 nuclei familiari tra italiani ed extracomunitari”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×