29/02/2024pioggia debole

01/03/2024pioggia

02/03/2024pioviggine

29 febbraio 2024

Castelfranco

La solidarietà dell’Anpi alla titolare della libreria Ubik di Castelfranco

La presa di posizione della libraia Clara Abatangelo ne ha fatto il bersaglio degli haters

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Ubik di Castelfranco

CASTELFRANCO – Che nel web ci spiano spesso vere e proprie campagne persecutorie verso chi fa il proprio mestiere con onestà e schiettezza è un dato di fatto ma quanto accaduto a Clara Abatangelo, titolare della libreria Ubik di Castelfranco è davvero odioso. L’aver espresso pubblicamente la su legittima indisponibilità a commercializzare il libro del generale Vannacci, tra l’altro usando toni civili, l’ha resa bersaglio degli odiatori del web. Da qui la forte presa di posizione dell’Anpi che in una comunicazione sottoscritta da Simone Marconato (Pres. ANPI sez. di Castelfranco Veneto) e Giuliano Varnier (Pres. ANPI sez. provinciale di Treviso), biasima chi ha attaccato la libraia castellana esprimendole solidarietà, per quanto accaduto.

“Denunciare il libro di Vannacci è un atto doveroso perché i contenuti che incitano all’odio omofobo e razzista sono in completa antitesi con la nostra Costituzione, tanto più che a scrivere questo libro è stato un uomo dello Stato che sulla Carta ha prestato giuramento e che, secondo l’art. 54 della stessa, ha il dovere di adempiere al proprio ruolo con disciplina e onore – scrivono i due presidenti dell’Anpi -. Per questo motivo esprimiamo la nostra solidarietà alla libraia Clara Abatangelo che, in modo coraggioso e coerente, ha denunciato la pericolosità di una pubblicazione di questo genere e che nulla ha a che fare con la libertà di parola. Nel leggere i numerosi commenti a lei rivolti, alcuni dei quali violenti e sessisti, si nota che essi si soffermano in modo intenzionale sul dito che indica la luna. Ci chiediamo se chi scrive tali commenti lo fa perché stolto, o perché vuol nascondere in modo vigliacco il piacere di riconoscersi nel pensiero razzista, omofobo e violento di Vannacci. Chiediamo a chi si riconosce nei Valori della Costituzione e della Repubblica di mobilitarsi, auspicando che il nostro possa essere il primo di tanti attestati di solidarietà che arriveranno a Clara e a tutti i librai della libreria Ubik di Castelfranco”.

Leggi anche:
Ubik di Castelfranco: “non chiedeteci il libro di vannacci”



Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×