25 ottobre 2021

Treviso

Slot machine, sgravi fiscali ai locali che non le installano

La misura del Comune contro il gioco d'azzardo annunciata dal vicesindaco

|

|

slot machine

TREVISO - Prevenzione e contrasto al gioco d’azzardo. Il Comune di Treviso in prima fila contro il gioco d’azzardo.

Per gli esercenti che sceglieranno di non installare all’interno dei loro locali slot e videomachine ci saranno alcuni incentivi fiscali. Ad annunciare la novità è stato il vicesindaco e assessore alle attività produttive Andrea de Checchi, mercoledì ospite del corso “Comunicare il gioco”, organizzato dall'Ordine dei giornalisti e Fondazione Benetton.

La nuova misura, che potrebbe prendere il via già dal prossimo anno, si aggiunge al regolamento comunale di Treviso già esistente che limita ad 8 ore al giorno l'orario di funzionamento degli apparecchi all’interno di bar e tabaccherie. Inoltre le sale gioco devono essere ad una certa distanza dai luoghi sensibili come scuole, stazioni e ospedali.

La Provincia di Treviso è al terzo posto in Veneto per propensione al gioco con oltre 315 pazienti in cura. Treviso è ai vertici per quota pro-capite spesa per il gioco d’azzardo: circa 1750 euro annui.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×