16 ottobre 2021

Montebelluna

Sindaci uniti, per trattare tutti insieme con Terna

Il Comitato VolpagoAmbiente plaude alla nuova strategia dei Sindaci veneti, per la sostenibilità delle linee elettriche di Terna ad altissima tensione

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

elettrodotto

VOLPAGO DEL MONTELLO - Le Municipalità del Veneto hanno deciso di unire le forze per avere maggior peso nelle trattative con Terna. Tant’è che sulla prevista stazione elettrica di Terna S.p.A e sulla linea da 220kv Soverzene/ Scorzè, la Giunta comunale di Volpago del Montello ha approvato un’importante deliberazione, votata anche in Consiglio Comunale lo scorso 28 aprile.

Il Comitato VolpagoAmbiente, sul documento spiega che è: “Una delibera gemella a quella approvata dal Comune di Limana nel bellunese e che verrà portata in approvazione negli altri comuni trevigiani e veneziani interessati ai progetti di Terna. Comuni che dal 2010 sono uniti nel chiedere alla Regione Veneto e a Terna, le soluzioni tecniche migliori e già fattibili, per salvaguardare i propri territori dalle grandi linee elettriche aeree e nel caso specifico l’utilizzo dei corridoi autostradali con linee interrate”.

L’istanza principale delle municipalità e di avviare una trattativa unitaria, spiga Paola Tonellato, per il Comitato VolpagoAmbiente: “I Comuni chiedono alla Regione di non procedere per tavoli separati, nelle varie province o per porzioni di esse, ma un tavolo tecnico che coinvolga tutti i comuni da Scorzè a Ponte delle Alpi e oltre. Diversamente i progetti che Terna vuole realizzare a Volpago, come la stazione elettrica da 60.000mq, verrà di fatto decisa nelle intese con il territorio bellunese”.

Una richiesta cruciale per l’esito delle trattative: “Finalmente c’è un’alleanza strategica tra Comuni Veneti, per arrivare ad una vera progettazione partecipata Terna S.p.A. Regione e territori coinvolti, prevista dalla delibera della Giunta del Veneto di dicembre 2018, nella quale si approvava lo schema dell’intesa tra Regione e Terna S.p.A. sulle future infrastrutture elettriche del Veneto. Una tappa importante, che ha visto insieme Amministrazioni e Cittadini, nella strada dell’autonomia dei territori, nel definire le migliori strategie per l’ammodernamento e il potenziamento delle infrastrutture elettriche e nel contempo la salvaguardia del Territorio Veneto già ampiamente urbanizzato ma con aree agricole e ambientali di pregio”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttrice responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×