05 aprile 2020

Treviso

Sindaci della Marca uniti contro gioco d'azzardo e ludopatia

L’Associazione Comuni Marca Trevigiana lancia il manifesto per iniziative comuni

| commenti |

| commenti |

Sindaci della Marca uniti contro gioco d'azzardo e ludopatia

TREVISO - I sindaci aderenti all' Associazione Comuni Marca Trevigiana sono in prima linea a prevenzione del gioco d'azzardo e della ludopatia ed hanno approvato un manifesto, inviato a tutte le amministrazioni comunali, con lo scopo di creare un fronte comune a contenimento di un fenomeno sociale in allarmante crescita e a difesa dei soggetti più deboli.

 

"La ludopatia è in aumento e colpisce le fasce più deboli della popolazione con notevoli ripercussioni sul tessuto sociale - afferma Mariarosa Barazza, presidente dell'Associazione - Molti sindaci sono preoccupati e cercano strumenti per arginare il fenomeno". Per l'associazione "attorno al gioco d'azzardo si crea un'economia malata che genera grandi profitti per le organizzazioni criminali mafiose, le quali spesso si infiltrano anche nel gioco legale, e grandi sofferenze per chi ne diventa vittima, con patrimoni bruciati, famiglie distrutte, fino non di rado al suicidio o atti criminosi".

 

I sindaci, attraverso il Manifesto, chiedono che venga approvata una legge nazionale per la riduzione dell'offerta e il contenimento degli accessi e leggi regionali sulla cura dei giocatori patologici e a sostegno delle iniziative degli enti locali; chiedono di poter avere potere di ordinanza sugli orari di apertura delle sale gioco e sulle distanze dai luoghi sensibili (scuole, oratori, centri sportivi…); e chiedono di poter avere parere preventivo e vincolante sull'installazione di apparecchi di intrattenimento.

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×