01/02/2023poco nuvoloso

02/02/2023foschia

03/02/2023foschia

01 febbraio 2023

Treviso

Sindacato di strada. Categorie e Servizi della CGIL trevigiana in piazza

Oggi, sabato 3 settembre alle ore 12.00 in piazza Borsa a Treviso

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

CGIL

TREVISO - Dopo la prima esperienza dello scorso anno nel quadro delle iniziative per i 110 anni della CGIL trevigiana, oggi sabato 3 settembre dalle 9:30 alle 12:30 in piazza Borsa a Treviso, si rinnova l’appuntamento di “Sindacato di strada. Categorie e Servizi in piazza”. Un momento che aspira a diventare incontro annuale con la cittadinanza, fuori dalle sedi dell’Organizzazione, al fine di fornire informazioni utili, dalla lettura della busta paga al calcolo previdenziale per andare in pensione, dalle tutele racchiuse negli specifici contratti nazionali e aziendali all’Isee e ai vari bonus nazionali, le cui domande vengono gestire dal CAAF e dal Patronato INCA, fino alle problematiche relative agli inquilini e ai consumatori.

Nei gazebo in piazza si articolerà il mondo della CGIL trevigiana: tutte le categorie dei lavoratori attivi, le rappresentanze dei pensionati e il Sistema dei Servizi. Funzionari e operatori a disposizione di iscritti, interessati e passanti per alcune ore in piazza, questa volta non nel segno della protesta ma in quello dell’incontro, del confronto, del servizio alla collettività. Proprio in piazza Borsa, per riflettere circa l’imminente voto per il rinnovo del Parlamento nazionale e guardare alla complessa e pesante congiuntura economica alle porte il segretario generale della Camera del Lavoro di Treviso, Mauro Visentin, incontrerà gli organi di informazione alle ore 12:00.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttrice responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

01/12/2021

Da dicembre a scuola con la "supplentite"

Quanti docenti si assenteranno con l'entrata in vigore dell'obbligo vaccinale? Per Marco Moretti (Flc Cgil) "vaccino provvedimento necessario per tutelare una categoria esposta al rischio contagio"

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×