08 marzo 2021

Treviso

Sicurezza strade, illuminazione e ciclabili, oltre 3 milioni per le opere pubbliche

Il Comune di San Biagio approva il piano triennale di interventi, compresi impianti sportivi, scuole e cimiteri

|

|

San Biagio

SAN BIAGIO - Potenziamento dell’illuminazione pubblica lungo la strada Postumia tra Olmi e Fagarè per un investimento di 95 mila euro, una piazzola per per gli autobus, sempre lungo la Regionale 53 in località Fagarè (45 mila euro) e la realizzazione di un attraversamento pedonale in via Montello sulla Provinciale 57 (21,5 mila).

Sono alcuni degli interventi partiti in questi giorni del piano di messa in sicurezza delle strade del Comune di San Biagio di Callalta, per un importo complessivo che supera i 160 mila euro. “Si tratta – spiega il sindaco Alberto Cappelletto – di tre interventi che mirano a risolvere alcune criticità rendendo più sicuri tratti di viabilità a beneficio degli utenti della strada, in particolare pedoni e ciclisti, oltre agli studenti e i lavoratori che utilizzano gli autobus pubblici per i loro spostamenti”.

Sul fronte delle opere pubbliche, intanto, la giunta ha varato il piano triennale che prevede per gli anni 2018-2019 e 2020 investimenti per un totale di oltre 3 milioni 600 mila euro. In particolare per il 2018 sono previsti tre importanti interventi: l’ampliamento degli impianti sportivi di via Olimpia per un importo di 500mila euro, la ristrutturazione della ex scuola elementare del capoluogo per un importo di 400 mila euro e infine la costruzione di nuovi loculi nel cimitero di San Biagio, per un importo di 300mila euro.

Nel 2019 sono state messe in programma: una pista ciclabile di via Roma e via Olimpia (260 mila euro); il secondo stralcio per l’ampliamento impianti sportivi di via Olimpia (700 mila euro) e la realizzazione del collegamento della pista ciclopedonale nella frazione di Cavriè (250 mila euro). Infine nel 2020 il piano opere pubbliche prevede il terzo stralcio dell’ampliamento degli impianti sportivi di via Olimpia (300 mila euro), la realizzazione del collegamento della pista ciclopedonale di Rovarè (600 mila euro) e la costruzione di nuovi loculi nel cimitero di Spercenigo (150 mila euro).

“E’ nostra volontà perseguire la realizzazione di importanti opere strategiche per lo sviluppo del nostro Comune – spiegano Cappelletto e Fiore Piaia, vicesindaco con delega ai lavori pubblici – come l’arteria viaria a sud di Olmi e la pista ciclabile di collegamento tra Olmi e Silea. Non solo. intendiamo impegnarci anche a realizzare quegli interventi che ci sono stati segnalati dai cittadini durante gli incontri pubblici tenuti la scorsa estate”.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×