19 febbraio 2020

Oderzo Motta

Sicurezza stradale, contributi per 15 milioni ai comuni

Nell'opitergino mottense ne beneficeranno Ponte di Piave, Cimadolmo e Motta di Livenza

commenti |

commenti |

l'incrocio semaforico a Levada di Ponte di Piave

PONTE DI PIAVE - La Giunta regionale del Veneto ha approvato oggi la graduatoria del bando per il finanziamento di interventi a favore della mobilità e della sicurezza stradale.

Sulle 263 domande presentate dai Comuni e ritenute ammissibili, con i 15 milioni di euro previsti per l’annualità 2018, la Regione cofinanzierà, attraverso questo primo scorrimento, 73 interventi; ma poiché la graduatoria resterà valida per un biennio, sulla base delle risorse che si renderanno in futuro disponibili si procederà con l’ulteriore scorrimento.

“Con l’approvazione di questa graduatoria – spiega l’assessore Elisa De Berti – diamo avvio alla realizzazione sul territorio veneto di 28 nuove rotatorie, di 25 percorsi pedonali e piste ciclabili e di 20 opere di messa in sicurezza e riqualificazione stradale. I 15 milioni di cofinanziamento regionale produrranno un volano economico complessivo di ben 38 milioni di euro di opere”.

Tra le somme stanziate oggi dalla Regione per interventi di messa in sicurezza stradale, ci sono alcune opere da realizzare anche nell'opitergino-mottense.

Ponte di Piave riceverà 122.500 euro dei 350 mila che servono alla costruzione della rotatoria sulla Postumia (nella foto) all’intersezione con la Sp 117 Via della Vittoria e Via Ferrovia.

Per Cimadolmo quasi 300 mila euro per lavori che ne costeranno 500 mila.

A Motta di Livenza vanno 300 mila euro che finanzieranno l'intervento da 600mila del nuovo rondò all’incrocio della regionale 53 con la Provinciale 12 Via Quartarezza e Via Muggia.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×