28/09/2022nubi sparse

29/09/2022nubi sparse e temporali

30/09/2022pioggia

28 settembre 2022

Nord-Est

Siccità: Veneto, nuova ordinanza per uso umano e agricolo

Zaia delega ai sindaci la funzione di controllo e delle ordinanze locali

|

|

Siccità: Veneto, nuova ordinanza per uso umano e agricolo

VENEZIA - Il presidente del Veneto, Luca Zaia, ha firmato una nuova ordinanza per fronteggiare il persistente ed eccezionale periodo di siccità, con ulteriori misure per la gestione della risorsa idrica e per la salvaguardia della salute pubblica.

Il documento mette in evidenza il "generale peggioramento del quadro complessivo", con situazioni particolarmente gravi nei distretti del Brenta e del territorio orientale della Regione, e che la risalita del cuneo salino, non solamente lungo il Po ma anche lungo l'Adige, ha acutizzato la criticità in materia di approvvigionamento idropotabile, e si è manifestata su tutta la rete idraulica superficiale del Veneto orientale, interessando il Piave, il Livenza e il Tagliamento.

L'obiettivo è di garantire la dotazione idrica presente nei bacini e nei fiumi per il fabbisogno umano e irriguo, fornendo contemporaneamente anche risposte al mondo agricolo che sta subendo un periodo di grande sofferenza per il reperimento dell'acqua e l'irrigazione. Viene data autorizzazione alla deroga al Deflusso Minimo Vitale che, nel rispetto delle condizioni poste dall'Osservatorio per la risorsa idrica del Po e delle Alpi Orientali, consentirà di adottare nuove strategie. L'ordinanza attribuisce ai sindaci la funzione di controllo e quella di adottare ordinanze locali anche finalizzate a continuare a tenere spente, laddove sia possibile, le fontane pubbliche.

 



Dossier

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×