27/11/2022sereno

28/11/2022molto nuvoloso

29/11/2022nuvoloso

27 novembre 2022

Vittorio Veneto

"Siccità in montagna, disagi per malghe e attività: vanno aiutate"

L'appello del consigliere fregonese Daniele Dal Mas

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

siccità

FREGONA - La siccità colpisce anche la montagna e le sue attività. “I gestori di strutture ricettive e i proprietari di malghe e seconde case devono portare l'acqua a proprie spese, pagando i trasporti fatti dai volontari dell'antincendio boschivo – sostiene il consigliere comunale Daniele Dal Mas -. Veneto Agricoltura e Cooperativa solidarietà hanno unito gli sforzi e l'ente Veneto agricoltura si è messo a disposizione della cooperativa che gestisce la casa forestale di Cadolten per coprire parte delle spese richieste per il trasporto dell’acqua. Anche il comune, l'Unione Montana e la Regione Veneto dovrebbero mettere a disposizione un fondo per le attività che sono costrette a sborsare migliaia di euro ogni anno per portare l'acqua nelle zone montane che non sono servite dall'acquedotto. In tempi difficili come questi è opportuno mettere a disposizione fondi per salvare le attività che operano a favore e a tutela della montagna”.

 

“Nel 2019 è stato commesso un grave errore, quello di rinunciare alla realizzazione dell'acquedotto di Cadolten, un'opera che con i suoi serbatoi d’acqua avrebbe garantito una certa tempestività d’intervento in caso di incendi boschivi – aggiunge il consigliere -. Un plauso va ai volontari, che sono sempre più attivi nel portare l'acqua nelle malghe di montagna. Ora però è fondamentale venire incontro alle esigenze delle strutture e di coloro che operano a favore della montagna tutti i giorni”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×