04 giugno 2020

Oderzo Motta

Si spegne dopo una malattia lunga vent’anni

Oderzo piange Loris Sarri, aveva 47 anni: lunedì momento di commiato in forma strettamente privata alla Casa Funeraria di Gorgo al Monticano

| commenti |

| commenti |

Loris Sarri

ODERZO - Si spegne a 47 anni, dopo 20 lunghi anni di malattia. Oderzo piange Loris Sarri, deceduto venerdì.

Lo ha segnalato oggi il fratello Roberto, titolare a Oderzo di un’azienda di stampaggio di materie plastiche, la R.Stampi.

«Stava male da molti anni, vent’anni fa aveva avuto un trapianto di cellule staminali. La sua salute da allora è sempre stata malferma ed è stato operato tante volte.

Nonostante questo ha sempre avuto grande forza d’animo, un sorriso sempre sul volto, aveva voglia di vivere. In più aveva tanti amici che lo venivano spesso a trovare e non si lamentava mai.

Ringraziamo medici e infermieri perché con grande umanità lo hanno sempre seguito a casa in maniera più che professionale»

Loris, oltre al fratello, lascia la mamma Antonietta Battistella e i nipoti Gianluca e Giada. A causa dell’emergenza non ci saranno funerali ma un momento di commiato privato solo per i parenti più stretti alla Casa funeraria di Gorgo al Monticano questo lunedì.
 

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×