12 aprile 2021

Mogliano

Si spegne a causa del Covid a 46 anni: una delle vittime più giovani della Marca

Originario di Mogliano, era residente a Torre di Mosto nel veneziano. Imprenditore, era contitolare dell'azienda Fiavel di Meolo

|

|

Amir Vettorello

MOGLIANO - Si spento a causa del Covid a 46 anni Amir Vettorello: originario di Mogliano, viveva a Torre di Mosto, in provincia di Venezia.

Era contitolare della ditta Favel di Losson di Meolo, specializzata nella produzione artigianale di lampadari. In passato aveva sponsorizzato la squadra ciclistica di Mogliano.

Era quasi coetaneo del sindaco Davide Bortolato che lo conosceva bene e che è rimasto scosso dalla terribile notizia.

L’imprenditore, una delle più giovani vittime del virus nella Marca, era stato ricoverato in ospedale a Jesolo e si è spento dopo che la situazione clinica si era aggravata negli ultimi giorni.

Lascia la moglie Sara Nichele, impiegata di banca, e due figlie di 13 e 11 anni.

Originaria di Mogliano, la famiglia dopo un primo trasferimento a Meolo si era sistemata a Torre di Mosto.

I funerali avranno luogo Sabato 10 Aprile alle ore 15,30 nel Duomo Arcipretale S. Maria Assunta di Mogliano Veneto. Terminata la cerimonia religiosa seguirà la tumulazione nel cimitero di Mogliano Veneto.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Mogliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×