03/10/2022nubi sparse

04/10/2022nubi sparse

05/10/2022parz nuvoloso

03 ottobre 2022

Mogliano

Si apparta con una lucciola, ma c'era la nebbia: nessuna condanna

Un 38enne appartato con una prostituta viene denunciato. La Procura lo scagiona.

|

|

Si apparta con una lucciola, ma c'era la nebbia: nessuna condanna

 

MOGLIANO – C’era la nebbia, la Procura lo scagiona.

 

Il 38enne infermiere appartatosi nella notte di Natale con una prostituta in via Colelli, e denunciato per atti osceni in luogo pubblico, non subirà alcuna condanna.

 

Il sostituto procuratore infatti ha chiesto l’archiviazione del caso: quella sera c’era una fitta nebbia e, la motivazione della richiesta, nessuno lo avrebbe potuto vedere.

 

La vettura era parcheggiata dietro una siepe: in mezzo alla campagna la nebbia era particolarmente fitta.

 

Inoltre, secondo quanto si spiega negli attui processuali, la temperatura all’interno dell’auto era maggiore che all’esterno, dunque i vetri si sono appannati, non permettendo ad alcuno, di poter vedere dentro.

 

Questa in poche parole la linea difensiva accolta alla Procura: per l’infermiere dunque nessuna condanna. 

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×