21 aprile 2021

Conegliano

Si è spento il noto architetto Leopoldo Saccon

Addio al padre della candidatura Unesco

| Tiziana Benincà |

immagine dell'autore

| Tiziana Benincà |

Lepoldo Saccon

CONEGLIANO - E’ venuto a mancare nella giornata di ieri il padre della candidatura Unesco delle colline Conegliano Valdobbiadene.

Dopo una vita trascorsa tra consulenze, progetti, opere di restauro e valorizzazione paesaggistica, l’architetto Leopoldo Saccon si è spento all’età di 71 anni.

"In tutti questi anni di lavoro dedicato alla candidatura delle colline di Conegliano Valdobbiadene a Patrimonio dell'Umanità, l'architetto Saccon si è sempre dimostrata una persona di grande professionalità.” commenta così Innocente Nardi, presidente del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene “È stata una figura determinante per il raggiungimento del riconoscimento UNESCO, che ha dedicato tempo e passione, per questo straordinario successo, sin dal 2008. Ho avuto l'onore di conoscerlo e di collaborare con lui e ritengo che questo territorio abbia perso un eccezionale punto di riferimento per la tutela delle colline".

Anche l'Associazione Nazionale Città del Vino esprime profondo cordoglio per la morte di Saccon, Ambasciatore delle Città del Vino, “La scomparsa di Saccon ci lascia un grande vuoto” afferma Floriano Zambon, presidente nazionale dell’Associazione “Non sono parole di circostanza, perché l’uomo meritava davvero la stima e l’apprezzamento di tutti dal punto di vista umano e professionale”.

“La scomparsa di Leopoldo mi turba molto, a lui debbo molto perché è sempre stato un sostenitore di tutte quelle attività portate avanti dai Comuni della Denominazione Conegliano Valdobbiadene per la tutela del paesaggio e per la sostenibilità del mondo vitivinicolo il cui tavolo per quasi dieci anni ho avuto l’onere e l’onore di coordinare.” lo ricorda così Benedetto De Pizzol, coordinatore regionale delle Città del Vino del Veneto “Da parte nostra le più sentite condoglianze alla moglie Maria Assunta Botteon, Sindaco per due mandati del Comune di San Pietro di Feletto, e alla figlia Maria”.

Leopoldo Saccon si era laureato in architettura a Venezia nel 1975 e negli ultimi anni era divenuto membro del gruppo di lavoro istituito dalla Regione del Veneto per dar corso all'attuazione del Piano Paesaggistico Regionale, oltre che membro dell’Osservatorio del Paesaggio dell’Alta Marca Trevigiana.

Una notizia che ha scosso l’anima di molti, soprattutto di coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo personalmente.

I funerali avranno luogo martedì 22 dicembre alle ore 15.00 presso il Duomo di Conegliano.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Tiziana Benincà

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×