30/11/2021velature lievi

01/12/2021nubi sparse

02/12/2021pioggia debole

30 novembre 2021

Lavoro

Lo short squeeze e i suoi effetti sugli investitori privati

|

|

Lo short squeeze e i suoi effetti sugli investitori privati

Il mondo del trading (e degli investimenti in generale) si basa su una serie complessa di previsioni: ogni operazione effettuata dai trader parte dal presupposto che il mercato si muoverà in una certa direzione. La scelta dirimente tra “buy” e “sell” dipende quindi dalla valutazione che l’investitore, in maniera più o meno accurata, ha effettuato a monte.

Lo short squeeze non fa eccezione a questa dinamica. A seguito delle vicende che hanno coinvolto GameStop nel gennaio del 2021 e AMC, i titoli dei quotidiani finanziari (e non solo) di tutto il mondo hanno messo sotto l’occhio dei riflettori questo fenomeno specifico, che deriva dallo short selling. Di cosa si tratta, e come può incidere sugli investitori retail? Cerchiamo di capirlo meglio.

(Immagine: statista.com)

Short squeeze: “la contrazione” dello short selling


Per capire bene il meccanismo di fondo dello short squeeze occorre fare un passo indietro e riprendere il concetto di short selling, o vendita allo scoperto. Quest’ultima è un’operazione finanziaria in base alla quale il trader, retailer o istituzionale, in un’ottica bear (ovvero ribassista), ritiene che un determinato titolo perderà valore. Di conseguenza chiede la cessione di tale titolo ad un altro soggetto che lo detiene (di regola una banca o un intermediario finanziario) con l’ottica di agire secondo tre step:

1. Vendere il titolo al prezzo più alto che il mercato gli consente
2. Riacquistarlo nel momento in cui il valore è basso
3. Restituire il titolo alla banca/broker cedente

Come si pone lo short squeeze rispetto allo short selling? I casi di GameStop e AMC ce lo hanno dimostrato in termini estremamente chiari.

All’inizio del 2021 diversi investitori istituzionali iniziano a shortare su GameStop, azienda americana che vende videogiochi, puntando sulla perdita di valore delle sue azioni. Già a fine gennaio però, il titolo ha iniziato a registrare un aumento che ha raggiunto il 93%.

Un fenomeno simile è accaduto per AMC, una società che gestisce sale cinematografiche negli Stati Uniti. Complice la concorrenza di internet e la pandemia di Covid, la società aveva iniziato a registrare un forte calo del titolo, attirando gli investimenti dei grandi attori finanziari, tra cui gli hedge fund. A gennaio 2021 però, AMC ha visto crescere il valore iniziale delle sue azioni: da 2$ è arrivato fino a 53$, al punto da far prospettare un suo ingresso nello S&P 500.

La conseguenza naturale di questi due fenomeni è lo short squeeze, ovvero un aumento inaspettato del valore di un titolo, che induce a una improvvisa vendita in massa da parte di chi invece aveva puntato sulla perdita di valore. Non dimentichiamo infatti che il titolo deve essere riacquistato, per poterlo ritrasferire alla banca/broker.


Investitori istituzionali vs investitori retail


Lo short squeeze è interessante da diversi punti di vista. In primis, perché mette ben in evidenza le differenze e i ruoli degli investitori istituzionali e retail nel mondo finanziario.

Quello che è avvenuto con GameStop e AMC non è stato un gioco del destino, bensì l’esito di una risposta chiara e compatta degli investitori privati a quelli istituzionali. Netta è la differenza tra i due tipi di attori infatti, in termini di capacità finanziaria, di conoscenze tecniche, di effetti sull’andamento del mercato ma anche di gestione della componente psicologica. Predisporre un portafoglio bilanciato non è mai un’operazione semplice, soprattutto per i piccoli trader.

Secondo Maxim Manturov, Head of Investment Research presso Freedom Finance Europe, “I singoli investitori devono, senza dubbio, saper controllare i propri impulsi emotivi quando decidono di acquistare o vendere, impulsi che possono essere innescati da alti e bassi del mercato, dal timore di rimanere esclusi dai grandi fenomeni di mercato, e da altri fattori.

Spesso infatti, quando sono preda dell’entusiasmo e della paura, gli investitori possono iniziare a investire ai massimi e vendere ai minimi. La chiave per uscire da questo circolo vizioso è comprendere le motivazioni alla base dell'investimento emotivo. Evitare di cadere in trappole di investimento dettate dall’euforia o dalla depressione è fondamentale per evitare di prendere decisioni sbagliate. La psiche dell'investitore può sopraffare il pensiero razionale durante i periodi di stress, indipendentemente che lo stress sia causato dall'euforia o dal panico. Per saper sfruttare i trend di euforia del mercato o gli eventi negativi, è fondamentale adottare un approccio razionale e realistico agli investimenti".

(Immagine: statista.com)

La capacità degli investitori retail di mantenere la lucidità, senza farsi travolgere dalla grandezza economica degli investitori istituzionali è stata proprio la molla che ha fatto scattare lo short squeeze. Attraverso forum come quello di Reddit e qualche tweet (tra tutti, l’intervento di Elon Musk), i piccoli trader hanno fatto fronte comune invertendo una tendenza che sembrava ormai irreversibile: grazie all’acquisto dei titoli di GameStop e AMC, la prospettiva bull ha avuto la meglio su quella bear, costringendo quindi hedge fund e attori simili a vendere in blocco i titoli acquistati in ottica short, per limitare le già ingenti perdite.


Short squeeze: quando conviene e perché


Lo short squeeze è un tipico fenomeno di estrema volatilità di mercato e, in quanto tale, porta con sé dei vantaggi ma anche dei rischi. In Italia, la Consob ha rilasciato diverse dichiarazioni in merito a questo tipo di operazioni, sottolineando come gli svantaggi possano essere di gran lunga superiori ai benefici. Se da un lato la capacità dei piccoli investitori di fare muro contro i big della finanza ha ragioni da vendere, dall’altro però si profila il rischio di aggiotaggio: un comportamento sanzionabile, che consiste nell’influire sui mercati finanziari avvalendosi di notizie riservate o addirittura false. Al di là di questa ipotesi, la volatilità dello short squeezing potrebbe essere controbilanciata attraverso una strategia di investimento ben strutturata, che ricomprenda ad esempio delle posizioni long o la predisposizione di un buon livello di liquidità.

 



Annunci Lavoro

Cerchi o offri lavoro? Accedi al servizio di quice.it. Seleziona tipologia e provincia per inserire o consultare le offerte proposte!


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×