31 ottobre 2020

Castelfranco

Sfida a cinque per la poltrona di sindaco a Castelfranco Veneto

Oramai la campagna elettorale è giunta al termine e si tirano le somme delle cose dette e fatte

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Sfida a cinque per la poltrona di sindaco a Castelfranco Veneto

CASTELFRANCO VENETO – In provincia di Treviso sono solo 5 i comuni che vanno al voto, Vidor, Chiarano, Spresiano, Casier e Castelfranco Veneto quest’ultima la città più popolosa con oltre 30mila abitanti ed alla quale tutti guardano con interesse per capire l’orientamento dell’elettorato.

Proprio nella città del Giorgione si è registrata la campagna elettorale più “vivace” anche con qualche colpo di scena come la positività covid di un candidato, resa nota non dal diretto interessato ma da un antagonista. Una sfida che si è animata anche intorno a temi molto sentiti dalla popolazione a cominciare dall’ospedale.

Ricordiamoci che Castelfranco è la città di Tina Anselmi, la “madre” del servizio sanitario nazionale e quindi l’attenzione su questa tematica non può che essere alta. Ma anche la lontananza delle frazioni dal centro, in termini di attenzione ha tenuto banco, così come la scuola che tra l’altro è ripartita dopo sette mesi proprio in piena campagna elettorale.

Insomma, nella migliore tradizione castellana si è discusso di tanto e non poteva essere diversamente in una città che da sempre è connotata da una vivacità intellettuale degna di nota, dove la gente è abituata a dire la sua e a far sentire la propria voce.

Solo nel pomeriggio di martedì però sapremo chi l’ha spuntata tra i candidati in lizza, chi ha saputo persuadere l’elettorato tra (in ordine alfabetico):


Cristian Bernardi candidato per il Movimento 5 Stelle che ha scelto di non seguire le orme del partito a livello nazionale di un’alleanza con il centrosinistra, correndo da solo per il governo della città.

Maria Gomierato ex-primo cittadino e unica donna in lizza, che si candida con la sua lista “Noi, la civica”, con il sostegno di Grazia Azzolin (Castelfranco Rinasce), consigliere uscente.

Stefano Marcon, sindaco uscente, appoggiato da quattro liste di centro-destra (Lista Marcon, Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia), con 84 candidati consiglieri.

Sebastiano Sartoretto a capo di tre liste civiche di centro-sinistra (Castelfranco Merita, Democratici Per Castelfranco, Castelfranco Civica) che raggruppa tutta i partiti progressisti, dal Pd ad Articolo 1, passando per i Verdi, insieme ad alcuni comitati civici.

Lorenzo Zurlo con la lista Punto d’Incontro legata all’associazionismo giovanile che s’ispira alla sostenibilità ambientale rappresenta la grande novità di queste elezioni, poiché la giovanissima età di tutti i candidati non ha precedenti storici.
 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×