10 agosto 2020

Lavoro

Settore agroalimentare: tutto quello da sapere sulla logistica a temperatura controllata

|

|

Settore agroalimentare: tutto quello da sapere sulla logistica a temperatura controllata

Ogni giorno migliaia di prodotti finiscono sulle nostre tavole attraverso una rete di distribuzione, che ne garantisce qualità e freschezza. Il merito è dei sistemi dedicati alla logistica dell'agroalimentare, applicativi sempre in linea con i più alti standard di sicurezza che assicurano una filiera trasparente e controllata. A definire le regole in merito ai trasporti refrigerati a temperatura controllata e destinati al consumo quotidiano, è la normativa prevista dall'ATP, che traccia le linee guida nella realizzazione degli allestimenti isotermici, da adottare per trasporti frigoriferi e refrigerati. La regolamentazione indica, inoltre, i tipi di prodotti reperibili che necessitano di trasporto a temperatura controllata, fornendo, in linea con i parametri fissati dal Ministero della Salute, le condizioni termiche che devono essere garantite durante ogni trasferimento.

 

Logistica e agroalimentare: le soluzioni

Tra le aziende in grado di assicurare un alto livello di servizio per quanto la riguarda la logistica a temperatura controllata si annovera il Gruppo STEF, un brand che da oltre 30 anni, per quanto riguarda l'Italia, si occupa di stoccaggio, distribuzione e consegna di prodotti agroalimentari. Da sempre operante nel pieno rispetto delle tempistiche e della normativa, STEF mette a disposizione dei propri clienti un’ampia conoscenza in merito alla conservazione dei prodotti di genere alimentare, oltre a un'esperienza nel trasporto consolidata e maturata nel tempo. Il tutto rimanendo sempre al passo con un mercato sempre più fervido e in continua evoluzione.

 

Preparazione, trasporto e consegna dei prodotti freschi

I servizi di STEF possono adattarsi alle diverse esigenze delle aziende con le quali coopera. È infatti il partner ideale di realtà attive nella grande distribuzione, di catene di media grandezza e dei piccoli distributori alimentari che operano a livello locale. In ogni caso, STEF garantisce una rete capillare, che abbraccia tutti i campi della catena di distribuzione dei prodotti freschi, facendosi carico delle preliminari operazioni di stoccaggio - e di tutte quelle delicate fasi di preparazione dei prodotti deperibili - necessarie ad agevolare le successive fasi di trasporto e consegna.

 

Trasporto a temperatura controllata

Nelle fasi di gestione della catena di distribuzione agroalimentare, STEF garantisce una rete di trasporti a temperatura controllata, 7 giorni su 7, con tempi di consegna che in molte zone d'Italia non superano le 48 ore. Tutto merito di un sistema capillare di cross docking, con filiali dislocate sul territorio nazionale, in grado di garantire, in ogni fase della movimentazione, un processo controllato. Il sistema di cui si avvale STEF può infatti assicurare, nelle diverse procedure logistiche, temperature che si adattino al tipo di merce trattata, in un range che va dai 18°C ai -25°C che possono essere richiesti nel trasporto dei surgelati.

 

La rete di stoccaggio di STEF

Nella cosiddetta catena del freddo, STEF garantisce il rispetto costante delle regole di trasporto e conservazione imposte per legge. La normativa obbliga infatti i mezzi isotermici preposti alla consegna a dotarsi di un misuratore che tenga costantemente traccia della temperatura, che deve essere rispettata anche negli eventuali depositi di stoccaggio. STEF, attraverso le disposizioni HACCP di autocontrollo delle procedure di produzione e distribuzione, assicura una rete di trasporto di collegamento sicura tra aziende produttrici e venditori finali, garantendo una gestione della supply chain rapida e flessibile. Ogni addetto alla logistica è inoltre preparato a utilizzare tutti gli strumenti in grado di garantire il rispetto delle norme, assicurando così che ogni operazione avvenga secondo le regole.

 

STEF: qualità certificata

L'operato di STEF può contare sulle più importanti certificazioni qualitative valide in alcune filiali presenti sul territorio italiano. La prima è quella rilasciata da AIB International, che contribuisce ad aumentare il livello di sicurezza alimentare garantendo la qualità dei diversi sistemi di stoccaggio e distribuzione; la seconda è quella invece riconosciuta da IFS - International Featured Standard, che con sette standard di qualità definisce i requisiti fondamentali di logistica, food store e Cash & Carry a cui devono rispondere i fornitori. A STEF in particolare, è stata riconosciuta la certificazione IFS Logistics per le filiali di Tavazzano e Mairano, un'attestazione internazionale che assicura la trasparenza e l'efficacia delle operazioni di conservazione e trasporto di alimenti surgelati, termosensibili e refrigerati

 



Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×