17/07/2024poco nuvoloso

18/07/2024poco nuvoloso

19/07/2024pioggia debole e schiarite

17 luglio 2024

Vittorio Veneto

Serravalle, cantiere fino al 5 giugno

Commercianti: «A rischio le nostre attività»

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Serravalle, cantiere fino al 5 giugno

VITTORIO VENETO – Riaprirà ai pedoni venerdì 3 aprile via Pajetta, oggetto da due mesi dei lavori di ripavimentazione con porfido. Poi da martedì 7 aprile torneranno a transitare anche le auto. Data che coinciderà con la chiusura del tratto di via Martiri-via Cavour compreso tra le piazze Vecellio e Foro Boario, tratto di strada che sarà pure pavimentato in porfido.

 

Cantiere aperto fino al prossimo 5 giugno a Serravalle: stamane, mercoledì, alla torre dell’orologio l’incontro tra amministrazione comunale (presente il vice sindaco Alessandro Turchetto) e i commercianti di Serravalle.

 

Chi ha un’attività nel centro storico non ha nascosto i disagi patiti in questi mesi, da quando ad ottobre sono partiti i primi lavori in via Pajetta, proseguiti a febbraio con il divieto di sosta e transito anche nella vicina piazza Vecellio. Lavori che, stando ai commercianti, sono stati eseguiti in tempi troppo lunghi: «Dal 10 febbraio, quando è stato istituito il divieto di sosta, a marzo praticamente nel tratto di strada chiuso non è successo nulla: nessun operaio si è visto per almeno 20 giorni. Questi mesi di cantiere – hanno poi aggiunto – mettono a rischio le nostre attività, senza contare i numerosi parcheggi non disponibili per i lavori in corso. Mica la gente fa quattro giri in auto di Serravalle per trovare un parcheggio. Se non trova subito posto va da un’altra parte». Lamentele che sono state ascoltate dal vice sindaco, insieme al dirigente comunale architetto Wanda Antoniazzi. I commercianti hanno chiesto celerità per i prossimi lavori di pavimentazione, così da causare i minori disagi possibili, e il ripristino di tutti gli stalli di sosta.

 

Il comandante della polizia locale Ezio Camerin ha illustrato il piano alternativo per la viabilità in vigore dal prossimo 7 aprile: invariato il transito per chi da sud sale in auto verso nord passando per Serravalle; per chi scende, invece, percorsa via Martiri sarà obbligatorio svoltare a sinistra in piazza Vecellio (prima della torre dell’orogologio), quindi via Pajetta, poi il ponte e qui a destra, in via Casoni, che diventerà per il tratto che costeggia il Meschio a doppio senso di marcia (in foto sotto). Rimarrà quindi chiuso alle auto, ma non ai pedoni, il tratto di strada prima e dopo la torre dell’orologio: la pavimentazione con sanpietrini interesserà il tratto ora asfaltato.

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×