13/04/2024poco nuvoloso

14/04/2024sereno

15/04/2024velature lievi

13 aprile 2024

Tech

Sequestrati 4.500 litri di gasolio: erano in una cisterna non autorizzata

Un imprenditore è stato denunciato, la sua posizione è ora sotto l'attenzione della Procura della Repubblica

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Sequestrati  4.500 litri di gasolio: erano in una cisterna non autorizzata

ROVIGO - Nell'ambito dell'intensificazione dei controlli disposta dal Comando Provinciale di Rovigo, la Guardia di Finanza ha condotto un'operazione nel territorio polesano per contrastare l'illegalità nel settore dei carburanti. L'ultimo intervento ha coinvolto un autotrasportatore dell'alto polesine, oggetto di attenzioni investigative da parte del Gruppo della Guardia di Finanza di Rovigo.
Un'azione informativa e investigativa accurata ha portato i Finanzieri a pedinare un camionista sospettato di utilizzare gasolio destinato all'agricoltura, godendo così di tassazione agevolata. Durante un controllo su strada, il mezzo è stato fermato e all'interno del serbatoio è stato rinvenuto gasolio agricolo, non conforme alla destinazione dichiarata.

Il gasolio risultava chiaramente colorato con un denaturante tipico dell'uso agricolo, impiegato per marcare il prodotto destinato a questo scopo. Il quantitativo del gasolio e la destinazione a un uso non agevolato hanno portato all'accusa, inizialmente, del grave reato previsto dall'art. 40 del T.U. 504/85. Il controllo è poi proseguito presso la sede della ditta e l'abitazione dell'imprenditore, dove è stato scoperto un ulteriore ingente quantitativo di gasolio agricolo detenuto in una cisterna non autorizzata.
L'operazione ha portato al sequestro di circa 4.500 litri di gasolio denaturato, dell'autobotte, di un serbatoio e di documentazione. L'imprenditore è stato denunciato, e la sua posizione è ora sotto l'attenzione della Procura della Repubblica di Rovigo.

Il gasolio agevolato per uso agricolo, assegnato alle imprese agricole dall'Agenzia Veneta per i Pagamenti (AVEPA), gode di uno sconto di accisa significativo. Tuttavia, l'uso improprio di questo tipo di carburante è severamente vietato dalla legge, e l'operazione delle Fiamme Gialle è stata volta a contrastare tale abuso. L'azione dimostra l'impegno continuo delle autorità nel garantire la corretta applicazione delle leggi fiscali e nella tutela del settore agricolo.

 



Gianandrea Rorato

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×