23/01/2022velature lievi

24/01/2022foschia

25/01/2022foschia

23 gennaio 2022

Oderzo Motta

Sequestrate 5 tonnelate di sigarette. In arresto imprenditore trevigiano e complice

24mila stecche di contrabbando scovate in azienda di autotrasporti

|

|

Sequestrate 5 tonnelate di sigarette. In arresto imprenditore trevigiano e complice

SPRESIANO - Circa 5 tonnellate di sigarette di contrabbando sono state sequestrate dalla guardia di Finanza di Treviso che ha inoltre arrestato due persone. I finanzieri hanno così smascherato un 'organizzazione internazionale dedita all'importazione di sigarette contraffatte di contrabbando che ha interessato l'Ucraina, la Moldavia, la Slovenia e l'Italia.

 

Sulla base dei risultati di un'attività di intelligence economico-finanziaria, i militari delle fiamme gialle hanno perquisito un' azienda di autotrasporti nella zona industriale del comune di Spresiano. Nel controllo é stato rinvenuto un ingente quantitativo di tabacchi lavorati esteri, di provenienza ucraina, nascosto all'interno pannelli isolanti utilizzati per la costruzione di frigoriferi industriali. I finanzieri hanno quindi sottoposto a sequestro 24.000 stecche di sigarette per complessive 4,7 tonnellate ,di varie marche (Marlboro e Chesterfield) oltre a documentazione extra-contabile inerente pregresse vendite di sigarette.

Il titolare dell'impresa, un 38enne, è stato arrestato, mentre un moldavo, 43 anni, coinvolto nel traffico, è riuscito a fuggire nel suo paese e bloccato appena rientrato in Italia. Le imposte evase accertate sui tabacchi importati in contrabbando ammontano a circa 1 milione di euro e il carico sequestrato avrebbe fatto guadagnare 1,2 milioni di euro ai contrabbandieri.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

19/02/2016

Auto di contrabbando: fermato

Vigili e Finanza hanno eseguito il sequestro ai danni di un macedone. Bloccato anche un cinese con patente contraffatta

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×