12/08/2022pioggia e schiarite

13/08/2022velature lievi

14/08/2022velature lievi

12 agosto 2022

Montebelluna

"Se una notte di inverno un lettore", il progetto della Rete BAM che consiglia letture durante le feste

I Comuni aderenti al progetto sono Altivole, Asolo, Caerano di San Marco, Cornuda, Crocetta del Montello, Giavera del Montello, Istrana, Maser, Montebelluna, Pederobba, Resana, Segusino, Trevignano, Valdobbiadene, Vidor, Volpago del Montello.

| Maria Luisa Da Rold |

immagine dell'autore

| Maria Luisa Da Rold |

se una notte d'inverno un lettore

MONTEBELLUNA- Torna Natale e tornano le proposte di lettura della Rete BAM, che propone tradizionalmente buone letture sia di titoli provenienti dall'editoria indipendente e di qualità sia i libri più amati dai lettori in biblioteca e i vincitori dei premi letterari più importanti. 

 

Il risultato è una selezione molto eterogenea, che spazia dalla narrativa, alla saggistica alle graphic novel, con letture più veloci e leggere ed altre invece più complesse e impegnative, nello spirito inclusivo e mai elitario che caratterizza tutte le biblioteche della rete BAM. La bibliografia è scaricabile dal sito della biblioteca www.bibliotecamontebelluna.it  

 

Tutti i libri sono disponibili al prestito presso la biblioteca di Montebelluna e in buona parte in tutte le altre 15 biblioteche della BAM. È possibile verificare on line la disponibilità di uno titolo in una specifica biblioteca cercando nel catalogo delle biblioteche trevigiane e, qualora il testo di interesse non fosse presente presso la biblioteca di riferimento, effettuare il prestito all'interno del circuito BAM. Questo progetto, chiamato "Se una notte d'inverno un lettore" è anche una biblioteca digitale: molti dei titoli consigliati infatti sono presenti anche sulla piattaforma di prestito digitale gratuito MLOL_ Media Library on Line della rete BAM.

 

I Comuni aderenti al progetto sono Altivole, Asolo, Caerano di San Marco, Cornuda, Crocetta del Montello, Giavera del Montello, Istrana, Maser, Montebelluna, Pederobba, Resana, Segusino, Trevignano, Valdobbiadene, Vidor, Volpago del Montello. Il progetto è sostenuto da cinque sponsor: Val D’Oca di Valdobbiadene, Nicoletti Elettromeccanica di Montebelluna, Osteria Ristorante Jodo di Maser, Studio Govoni di Montebelluna e Spak Supermercati di Caselle d’Altivole. 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Maria Luisa Da Rold

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×