29 novembre 2020

Conegliano

"Se non avessero abbassato gli affitti, a Conegliano tanti negozi avrebbero chiuso"

L'ammissione di Patrizia Loberto, presidente di Conegliano in Cima

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

CONEGLIANO - È un momento a dir poco delicato per il commercio e per gli esercenti di Conegliano, visto il caos creato dal Covid-19 e i Dpcm del Governo. Un aiuto, per molti, è arrivato dai proprietari degli immobili, che hanno abbassato o addirittura – in qualche caso – azzerato gli affitti. “Se non avessero toccato gli affitti tanti negozi avrebbero chiuso”, fa sapere Patrizia Loberto, presidente di Conegliano in Cima e gestore del negozio Stefanel di Corte delle Rose.

 

Lo scorso marzo il sindaco Fabio Chies aveva indirizzato una lettera ai proprietari degli immobili, per cercare di trovare una soluzione che potesse permettere ai negozi di fronteggiare il periodo nero della pandemia. “Con quella lettera abbiamo cercato di sensibilizzare – spiega il primo cittadino -. Alcuni hanno ridotto gli affitti, ma si tratta pur sempre di scelte individuali”.

 

“La maggior parte dei negozianti si sono arrangiati, senza l’intermediazione del comune – dichiara invece Loberto, riferendosi alla diminuzione dei canoni mensili -. Ognuno ha fatto da sé. Ci sono realtà che non lo hanno fatto nemmeno pagare, tanto di cappello”.

 

Ma l’ultimo Dpcm firmato dal premier Giuseppe Conte qualche giorno fa rappresenta l’ennesima batosta, soprattutto per i ristoratori. Ci saranno aiuti da parte del comune di Conegliano? Non manca infatti chi sollecita “sconti” sulle tasse da pagare nei prossimi mesi, viste le chiusure anticipate alle 18 a cui sono costretti bar e ristoranti.

 

“Stiamo capendo come muoverci – rende noto Chies -. Vedrò di parlare con i capigruppo, c’è bisogno di un’azione intelligente. Dobbiamo stare vicino a queste persone”. Il consigliere comunale dei Popolari per Conegliano, Stefano Dugone, incalza però sulla questione Imu, tassa che a Conegliano non è stata rinviata. “Se, come promesso dal Governo, la seconda rata Imu sarà cancellata, cosa farà il sindaco che ha voluto incassare la prima, senza nemmeno deferirla come han fatto praticamente tutti?”

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

immagine della news

25/11/2020

Conegliano, è un Natale al veleno

Conegliano in Cima: "Noi attaccati con profili social falsi, ci sono gli estremi per un esposto alle autorità per diffamazione"

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×