28 marzo 2020

Conegliano

"Se non ami, non vai da nessuna parte"

Il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi ha incontrato il gruppo fotografico Inquadra

| commenti |

| commenti |

AMATRICE - “Credici e sei già a metà dell’opera", è il motto inciso su una targa posta sulla scrivania del sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi.

Il sindaco ha accolto alcuni membri del gruppo fotografico Inquadra, che venerdì 5 maggio si sono recati ad Amatrice per consegnare del materiale alle scuole locali.

Lo scorso settembre il gruppo aveva infatti organizzato la mostra “I frutti della passione”, un progetto fotografico legato alle piccole realtà alimentari del territorio e a chi fa del proprio lavoro una passione. I proventi delle vendite delle fotografie, circa duemila euro, sono serviti per acquistare del materiale didattico (proiettori, teli, libri) per il distretto scolastico di Amatrice. In aggiunta, Ennio e Sonia, che convoleranno a nozze a brevissimo, hanno deciso di aggiungere un computer portatile al tutto. Ora, dopo qualche mese, la consegna di quanto raccolto alle maestre di Amatrice. 

 

"L’occasione ci ha permesso di vedere in prima persona la quotidianità di Amatrice e delle sue frazioni”, hanno commentato i membri del gruppo. “In televisione non passano più le desolanti immagini delle case crollate, ma la situazione è praticamente la stessa del giorno dopo l’ultima scossa, macerie ovunque, strade interrotte e qualche container. Molti borghi sono abbandonati”.

E in una sorta di container ha ora sede anche il municipio di Amatrice, dove il sindaco ha incontrato la delegazione, ringraziandola per il gesto.. Un piccolo gesto che unito agli altri continua a dare forza al paese per cercare di uscire dall’impasse in cui si trova: più di metà della popolazione si trova ora ospitata in strutture lungo la costa, in paese e frazioni sono rimasti circa in mille a cercare di trasformare pian piano l'emergenza in vita normale. 

La sede municipale ha i muri tappezzati dell’amore che da tutto il mondo si è riversato su Amatrice: disegni da ogni dove che incitano a non mollare. Che ha spinto e spinge il sindaco e gli abitanti  a ricostruire, se non fisicamente, almeno da un punto di vista sociale, la nuova Amatrice. "Prima di tutto: amare. Se non ami, non vai da nessuna parte”, sono state le parole di commiato del sindaco.

Per chi volesse contribuire, è possibile acquistare la felpa ufficiale di Amatrice su e-bay a questo indirizzo http://www.ebay.it/itm/201904004980. I proventi sono tutti per la riscostruzione.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×