29 ottobre 2020

Conegliano

A scuola con la navetta privata? L’alternativa dei genitori che non si fidano del trasporto scolastico

Un servizio di navette private presso il quale alcuni genitori hanno già fatto richiesta, confidando in un trasporto più sicuro

| Sara Saccon |

immagine dell'autore

| Sara Saccon |

Navette per andare a scuola a Conegliano

CONEGLIANO- Tra le numerose preoccupazioni e gli intoppi che riguardano la riapertura delle scuole, un tema ancora caldo e incerto è quello che concerne i trasporti. Al limite dell’esasperazione, alcuni genitori, non fidandosi sufficientemente del servizio messo a disposizione dalle scuole, hanno preferito persino rivolgersi a un’azienda privata di Conegliano, che attraverso un servizio navetta accompagnerà i bambini da casa a scuola.

L’azienda, specializzata nel noleggio di auto con conducente, limousine, transfer da e per aeroporti, ha infatti deciso di attivare per la prima volta un servizio nuovo: navette da otto posti verranno messe a disposizione per il trasporto di sei bambini, tutto nel rigorosissimo rispetto e la massima attenzione per le norme di sicurezza anti-Covid. 

I prezzi rispetto a un classico trasferimento sono stati abbassati, in modo da risultare maggiormente accessibili a tutti quei genitori preoccupati e che preferiscono affidarsi a un servizio privato, confidando su un maggiore rispetto delle norme di sicurezza e quindi un minor rischio di contagio. Le richieste provengono da alcune famiglie di Conegliano e Treviso e, spiega l’organizzatore del servizio, sono per il momento in stand-by, nell’attesa di avere il numero totale di chi è interessato e proseguire poi con l’organizzazione di tragitti e mezzi.

Se questo anomalo anno scolastico continua a sorprenderci ancora prima del suo inizio, dovremo forse iniziare ad abituarci all’idea di vedere arrivare i bambini a scuola con delle navette private.

 



foto dell'autore

Sara Saccon

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×