09 maggio 2021

Treviso

Scuola chiusa, adolescenti iperconnessi soffrono di insonnia e depressione

L'allarme del Centro della famiglia: "Oggi i ragazzi hanno difficoltà nelle relazioni reali e preferiscono la vita attraverso lo schermo"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

ragazzi iperconnessi

TREVISO - “Comprendiamo pienamente la complessità e il grande timore a livello di diffusione del contagio in cui si trova oggi Treviso e tutto il Veneto, ma rimaniamo sconcertati per l’ennesima chiusura delle scuole superiori”.

Adriano Bordignon direttore del Centro della Famiglia, commenta così la decisione di rimandare di un altro mese la riapertura delle scuole superiori in Provincia di Treviso. “Indubbiamente alcune scelte che dovevano essere fatte in tema di trasporto scolastico e alcune decisioni per evitare possibili assembramenti fuori da scuola, sono state procrastinate”, continua Bordignon che avverte: “Una ulteriore mancanza della scuola superiore avrà delle ricadute importanti sui ragazzi sia in termini psicologici che relazionali. La scuola non è solo didattica è anche crescita, relazioni e speranza”.

Dai dati raccolti da un’indagine del consultorio famigliare del Centro della Famiglia è infatti emerso che molti ragazzi, iperconnessi, tra didattica a distanza, videogiochi e social network, hanno oggi maggiori difficoltà nelle relazioni reali e preferiscono la vita virtuale dove l’immagine è mediata da un filtro.

“Questa iperconessione genera negli adolescenti anche disturbi importanti come l’insonnia, la depressione e la mancanza di slancio vitale - spiega la psicoterapeuta Veronica Gallo - Tanto che i genitori in quest’ultimo anno si sono spesso trovati a fare un ruolo opposto a quello antecedente la pandemia. Se prima, ad esempio, sgridavano il figlio per non aver rispettato l’orario di rientro a casa, oggi si trovano a dover spronare il figlio ad uscire di casa, a vivere la vita reale e non quella dietro allo schermo”.

Da sin: Francesco Carotenuto, Adriano Bordignon e Veronica Gallo

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×