10 maggio 2021

Treviso

Scuola: alle superiori prime e quinte in classe al 100%

Per le altri classi presenza al 50%, Mom:"Buon accordo, così dobbiamo aggiungere 80 autobus in più"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

scuola bus

TREVISO - Dalla prossima settimana tutti gli studenti delle classi di prima e quinta superiore della Provincia di Treviso torneranno sui banchi di scuola.

Nonostante i numeri delle classi in isolamento per contagi continuino a salire, nella Marca si registrano già 138 classi con provvedimenti sanitari in sole due settimane, da lunedì la presenza in classe per gli studenti trevigiani delle superiori passerà in media dal 50% al 70%: con prime e quinte in presenza al 100%, mentre resteranno al 50%, sempre a rotazione, le classi seconde, terze e quarte superiori.

La decisione arrivata ieri dopo l’incontro in Prefettura a Treviso con l’ufficio scolastico di Treviso e del Veneto, la Regione e Mom, la società che si occupa del servizio di trasporto scolastico.

“Abbiamo raggiunto un buon accordo che tiene conto delle esigente del trasporto e delle scuole”, sottolinea Giacomo Colladon, presidente di Mom - . Ci siamo già attivati per ingaggiare i privati a disposizione per raggiungere un numero fino a 80 mezzi aggiuntivi”. Per i bus infatti la ampiezza resta sempre al 50%. “La difficoltà maggiore che ci evidenziano i privati è il reperimento degli autisti - spiega -. Ma saremo pronti. Le corse aggiuntive saranno programmate in questa fase in base allo storico, ci vorranno alcuni giorni per assestare il servizio in base alle reali esigenze”.

In campo anche una squadra del personale a terra che avrà il compito di monitorare ed evitare gli assembramenti nelle stazioni e fermate principali. “Almeno 40 addetti saranno a terra proprio per monitorare i flussi e apportare eventuali correttivi”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×